Il Milan sbatte sulla Juventus: finisce 0-0. Rossoneri in ansia per Ibrahimovic

Milan e Juventus non si fanno male: finisce 0-0 al Meazza e a sorridere è solo l'Inter. Nota stonata per i rossoneri l'infortunio occorso a Ibrahimovic

Il Milan sbatte sulla Juventus: finisce 0-0. Rossoneri in ansia per Ibrahimovic

Finisce 0-0 l'atteso, e deludente, big match della 23esima giornata tra il Milan di Stefano Pioli e la Juventus di Massimiliano Allegri. Davanti ai 5.000 di San Siro le due squadre hanno dato vita ad una partita equilibrata, con pochi squilli, dove si è badato più a difendere più che ad offendere. A ridere e beneficiare di questo pareggio è l'Inter che tiene dunque a 11 punti i bianconeri e a quattro lunghezze Napoli e Milan anche se i nerazzurri hanno ancora una partita da recuperare. Il Milan ha provato maggiormente a fare la partita ma non ce l'ha fatta a scardinare il muro eretto dalla Juventus di Allegri con Giorgio Chiellini e Rodrigo Bentancur i due migliori in campo per la Vecchia Signora.

Gli ospiti hanno anche reclamato un calcio di rigore, nella ripresa, per un contatto tra Junior Messias e Alvaro Morata con il primo che nel tentativo di rinviare il pallone nella propria area effettivamente colpisce l'attaccante spagnolo della Juventus ma per l'arbitro Di Bello e il Var è tutto regolare. Nota stonata per il Milan l'infortunio occorso a Zlatan Ibrahimovic nel primo tempo che l'ha costretto al forfait. Un risentimento al tendine d'achille: questa la prima diagnosi sulle condizioni di salute dello svedese che ora è a rischio per il derby contro l'Inter di Simone Inzaghi che si giocherà però tra due settimane.

La Juventus resta a galla ma per l'ennesima volta non riesce a vincere uno scontro diretto contro le prime quattro della classe: 4 pareggi e 2 sconfitte fino a questo momento. Con questo pareggio il Milan aggancia a quota 49 punti il Napoli di Spalletti ma in virtù degli scontri diretti è come se fosse terzo davanti all'Atalanta quarta e proprio alla Juventus che è ormai a un punto dalla Dea e dalla zona Champions League anche se i nerazzurri di Bergamo hanno ancora una gara da recuperare. Tra due settimana, dopo la pausa per le nazionali, il Milan affronterà l'Inter nel derby con il possibile recupero di Tomori e con la buona notizia di Theo Hernandez che ha giocato da diffidato ma non ha rimediato il giallo. Perdere la Stracittadina porterebbe i nerazzurri a più sette con anche una partita da recuperare ma vincerla vorrebbe dire portarsi a meno uno mettendo pressione e fiato sul collo ai campioni d'Italia in carica.

Il tabellino

Milan: Maignan; Calabria, Kalulu, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Krunic; Messias, Brahim Diaz, Leao; Ibrahimovic

Juventus: Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Locatelli; McKennie; Dybala, Morata

Commenti