Milan scatenato: ecco tutti i rinforzi scudetto per Pioli

Il Milan sta per piazzare tre grandi colpi di mercato per puntare al tricolore: in via di definizione l'acquisto di Meité dal Torino, poi si punterà tutto su Mandzukic e un difensore centrale

Il Milan di Stefano Pioli comanda la classifica di Serie A dopo 17 giornate con 3 punti di vantaggio sui cugini dell'Inter di Antonio Conte. I rossoneri ambiscono a laurearsi campioni d'inverno ma il vero sogno, finora tenuto nascosto, resta in realtà lo scudetto che manca da 10 anni in casa Milan. Per provare a vincere il titolo, però, servono rinforzi in determinate zone del campo e più precisamente un difensore, un centrocampista e un attaccante.

Lavori in corso

Paolo Maldini e Frederic Massara stanno lavorando duramente sul mercato per tentare di accontentare Stefano Pioli e già un reparto è stato rinforzato con l'acquisto di Soualiho Meité del Torino. L'accordo tra i due club è in via di definizione con il franco-ivoriano che vestirà la maglia rossonera arrivando in prestito oneroso più un riscatto fissato a 7-8 milioni di euro per un totale di 9 milioni di euro. Il 26enne andrà così a completare un reparto che annovera i titolari Ismail Bennacer e Franck Kessie, più i "rincalzi" Sandro Tonali e Rade Krunic. Cinque centrocampisti per il rush finale in campionato, Coppa Italia ed Europa League.

Il nome nuovo

In attacco, invece, il nome nuovo che stuzzica la fantasia del Milan è quello di Mario Mandzukic, vecchia conoscenza del calcio italiano e della Juventus. Il croato, classe '86 è un grande lavoratore, un giocatore affidabile, un combattente ma non gioca un match ufficiale dal 7 marzo del 2020 quando vestiva la maglia dell'Al-Duhail in Qatar. Mandzukic rappresenta una grande occasione per il Milan in quanto svincolato e disposto a legarsi ai rossoneri con un contratto fino al termine della stagione. La Juventus, con al timone Maurizio Sarri, lo mise fuori rosa costringendolo all'addio anticipato e l'ultima sua partita in Serie A risale al 19 maggio del 2019, ovvero 20 mesi fa, in un match contro l'Atalanta. L'ex di Atletico Madrid e Bayern Monaco andrebbe a ricoprire il ruolo di vice Ibrahimovic portando esperienza e voglia di vincere ma soprattutto di dimostrare di non essere ancora finito.

Tutti in difesa

In difesa il Milan ha "scoperto" Kalulu abile sia da terzino destro che da centrale di difesa. I due titolari non si toccano dato che Kjaer e Romagnoli rappresentano il presente e il futuro con il giovane Gabbia a completare i quattro di difesa. Leo Duarte e Mateo Musacchio sono invece con le valige in mano ed è per questo motivo che il Milan ha bisogno di un difensore per andare a completare il reparto visto che la squadra di Pioli andrà a giocare su tre competizioni.

Mohamed Simakan è il preferito del Milan anche se ha subito un infortunio che lo terrà lontano dai campi di gioco per 2 mesi. Il classe 2000 reesta in vantaggio sui concorrenti che corrispondono ai nomi di Ozan Kabak dello Schalke 04, Fikayo Tomori del Chelsea e Loic Badé del Lens. In un calciomercato dove ci saranno pochi colpi, il Milan si candida per essere il grande protagonista di questa sessione invernale: in palio c'è uno scudetto da riportare sulla sponda rossonera del naviglio a distanza di 10 anni dall'ultima volta.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.