Il Milan si prende il derby: Inter ko 2-1. Rossoneri primi in classifica

La doppietta di Ibrahimovic ha permesso al Milan di battere 2-1 all'Inter e di prendersi il derby. Rossoneri primi in solitaria a quota 12 punti, nerazzurri a quota 7

Il Milan torna a vincere un derby in campionato dopo oltre quattro anni e mezzo grazie alla doppietta di Zlatan Ibrahimovic che stende l'Inter di Antonio Conte, per i nerazzurri in gol il solito Romelu Lukaku. Con questo successo i rossoneri si prendono anche il primato in solitaria della classifica a punteggio pieno con 12 punti e mettono i cugini a distanza di sicurezza a meno cinque. La sfida è stata equilibrata e forse il risultato finale più corretto per quanto visto in campo sarebbe stato il pareggio ma il Milan con una partenza fulminea ha annichilito l'Inter che ha disputato una partita buona a tratti e in piena emergenza con otto assenti tra squalifiche, infortuni e contagi da coronavirus. Farà sicuramente discutere il rigore prima concesso all'Inter e poi revocato per fuorigioco da parte del Var ma anche questo fa parte dei derby. Il Milan torna dunque a vincere la Stracittadina e lancia un segnale forte al campionato: per lo scudetto c'è pure il Diavolo.

La cronaca della partita

Derby equiibrato nei primi dieci minuti di gioco ma al 10' ecco il fallo da rigore di Kolarov su Ibrahimovic che apre le danze. Lo svedese si fa ipnotizzare da Handanovic dal dischetto ma sulla respinta segna il vantaggio rossonero. L'Inter prova una reazione ma viene fulminata dal contropiede del Diavolo che fugge sulla sinistra con Leao che la mette dentro per Ibra che di sinistro segna il 2-0. I nerazzurri tornano in partita al 28' con Lukaku che di sinistro accorcia le distanze su assist di Perisic (male nell'occasione Donnarumma in uscita). Barella e Lautaro ci provano con due tiri di destro da fuori area ma Donnarumma para agevolmente. Brivido per i rossoneri con il colpo di testa di Lukaku che termina fuori di un soffio su assist di Brozovic.

Nella ripresa Rafael Leao ci prova con una rasoiata di destro al ma la palla finisce sull'esterno della rete. Un minuto dopo Vidal pennella bene per Hakimi che in tuffo di testa la mette clamorosamente fuori. Minuto 74' Eriksen serve Lukaku che viene atterrato da Donnarumma: per Mariani è rigore. Il Var però sconfesssa la decisione del direttore di gara dando il fuorigioco al belga che sembrava in realtà essere stato rimesso in gioco da un tocco di Kjaer. Il forcing finale dell'Inter non produce niente di significativo: finisce 1-2 per i rossoneri il derby di Milano.

Il tabellino

Inter: Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Kolarov; Hakimi, Vidal (83' Sanchez), Brozovic ( 68' Eriksen), Perisic; Barella; Lautaro Martinez, Lukaku.

Milan: G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessié (87' Tonali), Bennacer; Saelemaekers (62' Castillejo),Calhanoglu, Rafael Leao (62' Krunic); Ibrahimovic.

Reti: 12' e 16' brahimovic (M), 28'Lukaku (I)

La classifica di Serie A

Milan 12, Atalanta 9, Napoli e Juventus 8, Inter e Sassuolo 7, Verona, Benevento e Sampdoria 6, Roma e Lazio 4, Genoa, Bologna, Spezia, Fiorentina e Parma 3, Cagliari e Crotone 1, Udines ee Torino 0.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.