Motogp, vince sempre Marquez: stagione da record per lo spagnolo

L’otto volte campione del mondo Marquez chiude la stagione in bellezza con una vittoria. Delusione per Rossi solo ottavo

Motogp, vince sempre Marquez: stagione da record per lo spagnolo

Un famelico Marc Marquez, già con l’ottavo titolo mondiale in tasca ormai da settimane, non ha lasciato nemmeno le briciole ai rivali e ha vinto pure il gran premio di casa in Spagna, a Valencia. Il fuoriclasse di Cervera si è messo alle spalle l’ottimo Fabio Quartararo che rimanderà così alla prossima stagione la sua prima vittoria in Motogp in carriera.

Terzo posto per Jack Miller che ha chiuso davanti alla Ducati di Andrea Dovizioso che non è riuscito a ripetere la grandissima stagione dell’anno passato. Solo un deludente ottavo posto per Valentino Rossi che chiude così una delle stagioni più buie delle sua carriera: era dai tempi della Ducati che il Dottore non disputava una stagione così negativa. L’obiettivo del pilota di Tavullia è ora concentrarsi sul 2020, quando a 41 anni tenterà per l’ennesima volta l’assalto al decimo titolo iridato. Nono posto per Andrea Iannone, chiudono invece nella ghiaia gli altri due italiani Danilo Petrucci e Franco Morbidelli.

Rossi ha chiuso la classifica generale al settimo posto con 174 punti messi in cascina, più dei due anni in cui corse in Ducati ma più o meno allo stesso posto in classifica generale. Il 40enne fuoriclasse pesarese non vince un gran premio dal lontano 2017 quando sul tracciato di Assen, in Olanda, riuscì ad avere la meglio sui rivali: incredibile pensare che un pilota di tale portata non riesca più a fare la differenza con i suoi tanti tifosi che stanno soffrendo in questi anni bui.

Marquez, invece, chiude una stagione superlativa con 12 vittorie su 19 gran premi e anche oggi ha dato dimostrazione di essere il più forte a cospetto degli avversari che sono stati triturati in questo campionato del mondo. Il fuoriclasse 26enne spagnolo ha anche fatto stabilire il suo personale record di punti con 420, con oltre 150 punti di vantaggio su Dovizioso secondo.

Lo spagnolo ha vinto con il talento e con la moto migliore, dato che la sua Honda ha stracciato tutti quanti dal primo all’ultimo gp. Una cosa è certa: un simile score con 12 vittorie, sei secondi posti e un solo ritiro rappresenta qualcosa di fantastico ed irripetibile, forse, per un pilota che ha tutte le intenzioni di andare a battere i record di Valentino Rossi e di Giacomo Agostini. Non solo Marquez, perché la sua casa, la Honda Hrc ha conquistato il mondiale costruttori dimostrando di essere la casa più forte in questi ultimi anni.

Autore

Commenti

Caricamento...