"Mourinho l'uomo giusto in una piazza di m...", la bordata che spiazza

Nicola Ventola ha esaltato il ritorno di Mourinho in Serie A riservando una stoccata al veleno alla piazza di Roma. Cassano lo mette in guardia: "Lì se non stai attento di mangiano vivo"

"Mourinho l'uomo giusto in una piazza di m...", la bordata che spiazza

L'approdo di José Mourinho alla Roma ha portato una ventata di aria fresca ad una piazza da sempre una delle più difficili da gestire in Serie A. Il portoghese si porterà in giallorosso un bagaglio importante di vittorie e tanta esperienza da mettere al servizio di un ambiente che ha spesso messo in difficoltà diversi allenatori come successo ultimamente al connazionale di Mourinho Paulo Fonseca, fagocitato da media e tifosi e di fatto messo fin da subito sulla graticola.

Le bordate

Chi la piazza di Roma la conosce bene è sicuramente Antonio Cassano che ha vestito la maglia giallorossa per quattro anni e mezzo tra il 2001 e il gennaio del 2006. FantAntonio, ai microfoni della Bobo Tv su Twitch, ha voluto però mettere in guardia il portoghese dall'ambiente: "Lì ti mangiano vivo se non stai attento". Il 38enne di Bari Vecchia ha poi accusato la società per il trattamento riservato a Fonseca, che si è sempre comportato come un signore nei confronti di tutti: "Fonseca? Si devono vergognare".

Nicola Ventola, ex attaccante dell'Inter e grande estimatore di Mourinho si è detto carico per l'arrivo dell'uomo di Setubal anche se ha riservato una stoccata al veleno alla piazza:"Mourinho è l’uomo giusto in un posto di m... che è complicato da gestire". Più scettico sul suo approdo in giallorosso Lele Adani: "Non si vince solo con il carisma...". Cassano ha però voluto esaltare il ritorno di Mourinho paragonandolo a un grande allenatore italiano che fece un miracolo con la Roma:"José è l’unico che in giallorosso può fare un miracolo come Capello". L'ex talento di Bari Vecchia ha poi azzardato un pronostico: "Voglio vedere non il Mou spento dell’ultimo anno a Manchester e del Tottenham ma quello acceso dell’Inter e del Chelsea. In quel caso la Roma può giocarsi lo scudetto".

La situazione attuale

La Roma attualmente si sta giocando il settimo posto con il Sassuolo di Roberto De Zerbi staccato di soli due punti a tre giornate dalla fine. I giallorossi dovranno cercare di chiudere davanti ai neroverdi per non restare fuori dai preliminari di Europa League, obiettivo minimo per una squadra ambiziosa come quella presieduta dai Friedkin. Fonseca a fine stagione passerà il testimone al connazionale Mourinho che starà già lavorando con il club per rinforzare la rosa per renderla fin da subito competitiva per lo scudetto.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?