Napoli, Ancelotti scatenato: canta 'O surdato 'nnamurato' alla cena di Natale

Il tecnico del Napoli si è esibito nel canto di "O surdato 'nnamurato" insieme ai giocatori partenopei. Ancelotti si è ormai calato a pieno nella sua nuova avventura partenopea

Carlo Ancelotti si è già calato a pieno nel mondo Napoli. L'ex allenatore di Milan, Juventus, Psg, Chelsea, Bayern Monaco e Real Madrid, infatti ha conquistato tutti: dai tifosi, al Presidente Aurelio De Laurentiis. Nononstante la bruciante eliminazione dalla Champions League, i supporter azzurri e il numero uno del club hanno piena fiducia nelle capacità di uno degli allenatori più vincenti della storia del calcio che ha tra l'altro messo in bacheca tre Champions, due con il Milan e una con il Real Madrid. Il Napoli giocherà l'Europa League ed ha ottime chance di arrivare in fondo, mentre in campionato è secono a meno otto dalla Juventus e ha tutte le intenzioni di cercare la rimonta.

Ancelotti è una persona seria e riservata ma ha spesso dimostrato di avere un carattere estroverso in determinate circostanze. Ai tempi del Bayern Monaco cantò "I migliori anni della nostra vita", suscitando l'ilarità dei tedeschi che apprezzarono questo lato del tecnico di Reggiolo. Ieri, alla festa di Natale del Napoli, Ancelotti si è esibito in un canto molto caro ai napoletani "O Surdato 'nnamurato". Alla festa dei partenopei ha anche partecipato il vincitore della dodicesima edizione di X Factor Marco Anastasio.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Libero 38

Mer, 19/12/2018 - 16:22

Che pena sentire angelotti cantare "O surdato 'innamurato".A napoli a buttato "da la munnezza" tutto quello che aveva vinto.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 19/12/2018 - 16:43

libero 38, tu che sei il concentrato d'à munnezza(essendo un pugliese di quelli di "brutti sporchi e cattivi" di ettore scola) che volevi cantasse "beri beri beri, questa vo'lta te vo'glio ammazzere pecche te si magnete li strescineti. voi altri non avete storia e neanche una squadra da tifare: pagliaccio!