Napoli, slitta ancora la ripresa degli allenamenti?

Tra domani e martedì potrebbe arrivare un nuovo comunicato del Napoli in merito alla ripresa degli allenamenti a Castel Volturno. Possibile che venga rispettata la data del 3 aprile

Napoli, slitta ancora la ripresa degli allenamenti?

Nella tarda serata di venerdì il comunicato ufficiale del Napoli aveva lasciato tutti di sale in merito alla ripresa degli allenamenti fissata per mercoledì 25 marzo nonostante 18 club di Serie A fossero contrari alla ripresa prima del 3 aprile: "La SSC Napoli comunica che la squadra riprenderà mercoledì 25 marzo gli allenamenti al Centro Tecnico con una seduta mattutina".

Questa notizia ha avuto grande risalto mediatico dato che anche la Lazio di Claudio Lotito avrebbe voluto riprendere gli allenamenti nella giornata di lunedì 23 marzo, poi spotata a giovedì 26. Secondo quanto riporta Sportmediaset, però, queste date potrebbero slittare ancora nei prossimi giorni: di almeo altri 3-4 giorni fino a domenica prossima ma non è affatto da escludere che si possa andare avanti senza attività sul campo di allenamento fino al weekend 4-5 aprile.

Damiano Tommasi, presidente dell'associazione italiana calciatori e uno dei primi a voler fermare la Serie A due settimane fa quando si sono disputate le ultime partite della 26esima giornata si è detto contrario anche alla ripresa degli allenamenti in questo momento delicato per l'Italia e per il mondo intero: "Chi pensa di avvantaggiarsi facendo allenare i tesserati non so cosa abbia in mente. Allenarsi ora, due mesi prima della ripresa del campionato, non ha senso. Ed è pericoloso".

Ancora non si sa quando e se riprenderà il campionato di Serie A ma Lotito e De Laurentiis in questi giorni sono sembrate le uniche due voci fuori dal coro in merito alla ripresa degli allenamenti. In base a come procederà l'emergenza sanitaria legata al coronavirus nelle prossime settimane si saprà di più su quando realmente si potrà riprendere sia ad allenarsi, sia a riprendere il campionato per poterlo così concludere con le date più plausibili che sembrano andare tra il 2 e il 16 maggio con la chiusura della stagione stimata tra fine giugno e metà luglio, cosa mai successa in passato.

Ci sarà inoltre da augurarsi che non si verifichino più casi di positività tra i vari tesserati delle 20 squadre di Serie A: al momento sono tredici i casi accertati e positivi al tampone, tre della Juventus, tre della Fiorentina, sei della Sampdoria, la squadra più bersagliata dal covid-19 e uno tra le fila dell'Hellas Verona.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento