"Pagata meno di McEnroe". Navratilova mette nei guai la Bbc

La campionessa di tennis punta il dito contro emittente e disparità nei compensi

"Pagata meno di McEnroe". Navratilova mette nei guai la Bbc

Stesso lavoro, stessa emittente. Compensi nettamente diversi. È l'ex campionessa di tennis Martina Navratilova a sollevare la questione dei soldi ricevuti dalla Bbc per commentare l'ultimo torneo di Wimbledon e di come il collega John McEnroe, chiamato a coprire lo stesso ruolo, sia stato pagato circa dieci volte di più.

Dopo molte denunce di "discriminazione economica" la Bbc si è vista costretta a pubblicare una lista dei volti noti meglio retribuiti assunti. Un'operazione trasparenza che ha però messo in luce come McEnroe abbia preso fra le 150 e le 199.000 sterline (cioè tra i 170 e i 230.000 euro circa), mentre la Navratilova non compariva nemmeno nell'elenco.

Sarebbe stata pagata a gettone, come un ospite, dicono dai vertici dell'emittente, mentre altri come Bjorn Borg hanno un regolare contratto di collaborazione. Una spiegazione che però non soddisfa, soprattutto quando di mezzo c'è quella Bbc da cui la direttrice dell'ufficio di corrispondenza da Pechino, Carrie Gracie, lasciò il posto in polemica. In una lettera del luglio dello scorso anno la denuncia delle giornaliste, pagate meno dei colleghi uomini.

Commenti