"Non mi fate parlare...": la frase di Politano su Napoli-Verona

Politano ha evitato di rispondere a domande scomode sulla debacle del Napoli contro il Verona che è costata la Champions. "Siamo ancora in silenzio stampa..."

"Non mi fate parlare...": la frase di Politano su Napoli-Verona

Matteo Politano è stato grande mattatore dell'Italia contro San Marino: l'ex attaccante dell'Inter, oggi in forza al Napoli, ha realizzato una doppietta che ora metterà un po' più in difficoltà Roberto Mancini per la scelta dei 26 calciatori da portare all'Europeo. Al termine del match amichevole degli azzurri il 27enne ex canterano della Roma si è presentato davanti alle telecamere della Rai per rispondere alle domande dei giornalisti che ovviamente non hanno perso tempo per chiedergli della debacle del Napoli nell'ultimo turno di campionato, harakiri che è costata la Champions League agli azzurri.

Mancata risposta

Secondo quanto riporta Fanpage.it, infatti, giornalisti hanno provato ad incalzare Politano chiedendogli il perché della brutta prestazione del Napoli contro il Verona nell'ultima sanguinosa giornata ma il giocatore, visibilmente imbarazzato, ha preferito lasciare la postazione senza rispondere: Purtroppo non posso risponder, così mi mettete in grandissima difficoltà perché il Napoli è ancora in silenzio stampa", la riposta dell'esterno offensivo romano.

Sono infatti oltre tre mesi che il Napoli è in silenzio stampa, dal 21 febbraio per la precisione. Aurelio De Laurentiis ha imposto il silenzio ai suoi tesserati e Politano ha rispettato il diktat societario per evitare di incorrere in sanzioni disciplinari. Chissà quanto durerà ancora questo silenzio assordante che ormai permane da quasi 100 giorni. Forse l'annuncio del nuovo allenatore, l'ex Inter Luciano Spalletti, porterà aria e linfa nuova in un club che ha passato diverse turbolenze in questa stagione 2020-2021.

Senza Champions

Politano ha già lavorato con Luciano Spalletti nella sua precedente esperienza all'Inter con il romano che era punto fermo di quella squadra che riuscì a centrare la Champions League. Purtroppo il tecnico toscano non potrà cimentarsi nella competizione regina per club dato che il Napoli ha sbandato sul più bello, all'ultima curva e contro un avversario, il Verona, ormai sazio e senza ambizioni di classifica. Toccherà all'ex Roma e Zenit San Pietroburgo riportare i partenopei in Champions League ma non sarà affatto facile dato che nella prossima stagione sarà bagarre con Inter, Juventus, Milan, Atalanta e Roma che si candidano per essere assolute protagoniste proprio come il Napoli e attenzione anche alla Lazio, mina vagante nelle ultime stagioni.

| Benvenuto Mister Spalletti!

https://t.co/yoZtFoIcfc

#ForzaNapoliSempre pic.twitter.com/szhCw7GPIJ

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti