Oggi lo Zoncolan attende il tenore Bernal

Oggi è il giorno dello Zoncolan, la vetta più dura di questo Giro che ha anche il Pordoi, la cima Coppi

Oggi lo Zoncolan attende il tenore Bernal

Finalmente Nizzolo, dopo una serie impressionante di piazzamenti. Finalmente Nizzolo che fa grande per la terza volta questa bella Italia che resiste e non si dà per vinta, ma si dà da fare. Volata imperiale, senza storia e discussioni, senza sé e senza ma: questa volta vince per maggior forza e lucidità. Percepisce il pericolo di Edoardo Affini – anche questo ragazzo è da tenere d’occhio – e a differenza di tutti gli altri uomini veloci lui è il più lesto ad inseguire. Volata lunga, lunghissima e interminabile: che bella... Oggi è il giorno dello Zoncolan, la vetta più dura di questo Giro che ha anche il Pordoi, la cima Coppi. Ma il “kaiser” è la montagna che spaventa, è la vetta che eleva il grande scalatore e che oggi dovrebbe e potrebbe consacrare Egan Bernal, la maglia rosa. Il colombiano è il più forte “grimpeur” al mondo, fors’anche più di quel prodigio sloveno di nome Tadej Pogacar, e come in ogni opera che si rispetti, oggi il tenore Bernal è chiamato a intonare la sua romanza, tra strofa e ritornello, in questo 13° atto di un Giro che va sublimato.

Commenti