Peugeot 3008 Hybrid4 in città a zero emissioni A benzina e ricaricabile

Motore ibrido plug-in da 300 cv. Trazione 4x4. Un solo allestimento. Opzione noleggio

Piero Evangelisti

Sitges (Spagna) Peugeot, così come tutti i marchi del Gruppo Psa, viaggia spedita nel processo di elettrificazione della gamma che ha, come primo traguardo, l'obiettivo di offrire ai propri clienti una versione full electric o ibrida plug-in per ognuno dei suoi modelli entro il 2023. La scelta tra le due alimentazioni è legata alla taglia del modello: 100% elettrica per piccole e compatte, come 208 e 2008, già pronte nella versione «e», tecnologia ibrida plug-in per medie e grandi normalmente utilizzate in viaggi più lunghi. La nostra prova di oggi è dedicata a una PHEV, la Peugeot 3008 Hybrid4, versione green del bestseller della Casa del Leone, protagonista sulla scena dei C-Suv.

Forte di un design recentemente aggiornato che non ne ha mutato la personalità e l'eleganza, la 3008 Hybrid4 non presenta esternamente sostanziali differenze rispetto alle versioni benzina e diesel, mentre per gli interni siamo al top di gamma perché è proposta esclusivamente nell'allestimento Gt, tecnologico e raffinato, di livello premium.

È quindi con il powertrain ibrido plug-in che 3008 entra in una nuova dimensione tecnologica costituita da tre motori: un PureTech a benzina da 200 cv e due elettrici: uno, anteriore, da 112 cv (integrato nel cambio automatico Eat a 8 rapporti di serie) e un secondo, da 110 cv, collegato all'asse posteriore.

Con questo layout, che mette a disposizione una potenza massima di sistema pari a 300 cv, la 3008 Hybrid4 si trasforma in un Suv a trazione integrale elettrica, razionale ed efficiente come abbiamo potuto verificare durante il test su un percorso off-road realizzato all'interno del circuito, oggi ormai abbandonato, di Terramar, non lontano da Sitges.

È tuttavia l'asfalto, quello di città e autostrade, la superficie sulla quale il Suv di Peugeot si muoverà normalmente, ed è proprio nella quotidianità che la soluzione PHEV mette in luce tutti i suoi vantaggi, primo tra tutti quello di non soffrire l'ansia da ricarica, potendo contare sempre sul potente motore termico da 200 cv da utilizzare sempre fuori dai centri urbani. I motori elettrici collaborano sempre, ma, utilizzando la funzione «Save», si può risparmiare la carica della batteria per circolare in modalità full-electric una volta entrati in città.

Peugeot 3008 Hybrid4 monta una batteria da 13,2 kWh che, con una guida attenta, consente di percorrere quasi 60 km a emissioni zero per poi essere ricaricata in due ore collegandosi a una Wallbox. L'esperienza di guida, in entrambe le modalità, è sempre piacevole, mai noiosa, confermando il claim Peugeot «unboring the future». Il prezzo della 3008 Hybrid4 Gt (quasi 54mila euro) è di tutto rispetto, ma la strategia di Peugeot, analoga a quella messa in campo per le elettriche pure, è quella di suggerire il noleggio attraverso Free2Move Lease di Psa Groupe. È la formula oggi preferita dalle aziende, che sono in prima fila nella diffusione di auto elettrificate, e alla quale si stanno avvicinando sempre di più anche i privati.