"Quel sorteggio...": furia spagnola contro l'Italia. E Piqué sbotta

"Non trovo giusto che in una competizione del genere un sorteggio ti faccia partire svantaggiato", queste le parole di Gerard Piqué sui rigori di Italia-Spagna

"Quel sorteggio...": furia spagnola contro l'Italia. E Piqué sbotta

Evidentemente in Spagna non hanno ancora digerito l'eliminazione da Euro 2020 per mano dell'Italia di Roberto Mancini che ha staccato il pass per la finale di domenica 11 luglio a Wembley, dove affronterà l'Inghilterra di Gary Southagate padrona di casa. La stampa iberica ha prima attaccato alcuni calciatori azzurri come Leonardo Bonucci, Giorgio Chiellini, Ciro Immobile fino ad arrivare a Totò Schillaci e alla moglie italiana di Alvaro Morata, Alice Campello.

L'assurda teoria

Questa volta ci ha pensato Gerard Piqué a gettare benzina sul fuoco. Il giocatore del Barcellona, così come Sergio Ramos, non è stato convocato dal ct Luis Enrique per gli Europei e ha dato la sua personale opinione basandosi su una statistica: "Non è un caso che nelle quattro sfide in cui si è andati ai rigori tra Euro 2020 e Copa America abbia vinto la squadra che ha tirato per prima. Le statistiche dicono che il primo ha più opzioni e non trovo giusto che in una competizione del genere un sorteggio ti faccia partire svantaggiato".

In effetti gli ultimi studi confermano la versione di Piqué, nel 60% dei casi chi calcia per primo poi vince ma da qui a dire che la Spagna sia uscita solo per questo fa decisamente sorridere dato che sono stati gli errori grossolani di Dani Olmo e Alvaro Morata a decretare l'eliminazione delle Furie Rosse dagli Europei.

Scelte discutibili

Luis Enrique è stato parecchio criticato in Spagna, prima di Euro 2020, per aver convocato tanti giocatori giovani, per essersi fermato a quota 24 e non 26 convocati ma soprattutto per non aver portato alcuni veterani come Sergio Ramos, Gerard Piqué e altri calciatori di esperienza. Di certo in questa competizione si è distinto un calciatore come Pedri, astro nascente del Barcellona, Dani Olmo del Lipsia, Ferran Torres e tanti altri.

La gioventù voluta da Luis Enrique ha pagato ma solo a metà dato che le Furie Rosse, forse per un eccesso di inesperienza, è stata fatta fuori ai calci di rigore e nell'arco dei 120 minuti è stata salvata da il quasi 29enne e tanto criticato Morata. Ora agli spagnoli non resta che farsene una ragione e guardare dal divano di casa la finale Italia-Inghilterra: ma la sensazione è che Piqué non parteggerà per i colori azzurri.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti