playoff di serie B

Mister Sarri, adesso la A è a portata di mano.
«È stata una grande soddisfazione vedere il Castellani stracolmo nella gara col Novara. Se ripenso all'iniziale scetticismo generale sulla bontà dell'Empoli e ai due mesi senza risultati, mi sento soddisfatto. Però...».
Però, cosa la turba?
«Abbiamo la consapevolezza che possiamo passare e ce la giochiamo fino in fondo. Ma questa storia che Saponara e Regini non ci saranno nel ritorno a Livorno perché dovranno partire con l'Under 21, non sta né in cielo né in terra. Già è stato assurdo farli andare lunedì a Milanello. Il presidente Abodi ha detto che avrebbe risolto la situazione perché così si rischia di falsare il campionato. A questo punto se non ce la fa deve dimettersi».
Che derby sarà col Livorno?
«Noi veniamo da una lunga rincorsa, abbiamo una buona condizione fisica anche se tutte le squadre sono in riserva. La differenza la fa la condizione mentale e le gambe vanno dietro al cervello. Il Livorno ha fatto sette punti più di noi, ha attaccanti forti e in classifica sono sempre stati davanti».
Teme qualcuno in particolare?
«È tutto l'organico amaranto a fare paura, con quel Paulinho che segna sempre, ma vedremo di adottare le giuste contromisure. Ma anche le nostre punte non sono da meno».

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento