Rooney ubriaco, la FA indaga: Mourinho furioso con entrambi

Non si placano le polemiche che hanno coinvolto Wayne Rooney che è stato immortalato in stato di ebbrezza dopo il match vinto contro la Scozia

Rooney ubriaco, la FA indaga: Mourinho furioso con entrambi

L'Inghilterra, venerdì 11 novembre, ha avuto la meglio per 3-0 sulla Scozia ed il ct ad interim della nazionale dei Tre Leoni, Gareth Southgate, aveva concesso un giorno di riposo ai suoi che hanno deciso bene di sfruttarlo facendo baldoria. Il capitano Wayne Rooney, è finito nell'occhio del ciclone visto che è stato immortalato in stato di ebbrezza al The Grove, l’hotel che ospitava la nazionale inglese. Non solo l'attaccante 31enne però ha deciso di far festa visto che anche qualche altro suo compagno di squadra, non ancora identificato ha deciso di far festa in un nightclub, rientrando in hotel solo alle 4.30 di domenica mattina. Nonostante i calciatori fossero tutti in libertà, la cosa non è affatto piaciuta alla Football Association che ha stigmatizzato il comportamento dei calciatori.

La FA per questa ragione sta pensando di vietare definitivamente gli alcolici durante i ritiri della nazionale e di ridurre ai minimi termini i giorni liberi dei calciatori. José Mourinho, allenatore del Manchester United, ha voluto dire la sua visto che è coinvolto un suo calciatore e uno degli uomini di punta dei Red Devils. Secondo quanto riporta il Daily Express, il portoghese sarebbe arrabbiato con la Football Association per non aver diverso Rooney e per aver permesso ai presenti di aver venduto le foto e la notizia ai media. Durante la serata, infatti, ci sarebbero stati anche alcuni dirigenti dell'Inghilterra che non avrebbero dato peso alla cosa. Mourinho, però, ce l'avrebbe anche con l'esperto 31enne nato a Liverpool e starebbe meditando di spedirlo in panchina nella sfida di sabato contro l'Arsenal dell'acerrimo rivale, Arsene Wenger, nonostante la squalifica di Zlatan Ibrahimovic. Rooney, nel frattempo, ha chiesto anche scusa attraverso l'ufficio stampa della nazionale inglese: "Chiedo scusa per le fotografie che sono state divulgate. Nonostante fosse un giorno di riposo concesso dal commissario tecnico, Rooney riconosce che le immagini non sono appropriate per un giocatore che ha un ruolo di responsabilità come il suo. Wayne ha parlato in privato con Southgate e con i dirigenti della Federazione chiedendo scusa per il suo comportamento. Le sue scuse sono estete a tutti i tifosi”.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento