Schwazer indagato per doping dalla Procura di Roma

Il marciatore escluso da Londra per Epo al centro di un'indagine nella Capitale. Rischia fino a tre anni

Prima l'esclusione dalle Olimpiadi di Londra (leggi l'articolo) per positività all'Epo. Ora un'indagine della Procura di Roma, Alex Schwazer, trionfatore nella 50 chilometri di Pechino 2008, è di nuovo al centro della bufera doping.

La Procura di Roma indaga sul marciatore italiano sulla base degli atti inviati dalla Procura Antidoping del Coni. Ma non è escluso che l'incartamento all'attenzione dei giudici venga trasferito a Bolzano. Qui la Procura ha avviato già da qualche mese un'inchiesta con al centro Schwazer.

La pena che rischia il marciatore, connessa al reato di frode sportiva, varia tra i tre mesi e i tre anni.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

precisino54

Gio, 27/09/2012 - 17:10

Ho un desiderio: che Alex Schwazer venga condannato a soli tre mesi di stop. Non è la voglia di sminuire quanto fatto, ma il desiderio di fargli dimostrare quanto effettivamente fosse stufo e stanco della vita del marciatore! Sono convinto che alla base del suo farsi scoprire ci sia, come lui stesso disse la voglia di troncare con quel tipo di vita fatta continuamente di allenamenti in solitario, per cui ecco la mia idea dargli il minimo per dargli modo di mostrare ciò. Una pena più lunga sarebbe inutile in tal senso perché la lontananza renderebbe problematico un rientro, una sospensione breve, lasciando praticamente inalterato il fisico dell’atleta, darebbe questa possibilità. Tanti auguri caro Alex, sei distante da me fisicamente ma sono con te a farti forza.

Ritratto di lucabilly

lucabilly

Gio, 27/09/2012 - 21:28

Alex, mi hai fatto una tenerezza infinita. Nel tuo dolore immane, lo sconcio della vergogna era originale, vero come la voglia di uscire dal vortice che ti ha trascinato all'inferno. Concordo con precisino54. Mi auguro che il coraggio che hai dimostrato a esporti, ti porti sollievo nel buio che ti circonda.