Serie A, la 26esima giornata si gioca: sei gare a porte chiuse, quattro con il pubblico

La 26esima giornata di Serie A si disputerà correttamente con sei partite chiuse al pubblico tra cui Juventus-Inter e Milan-Genoa, solo quattro aperte ai tifosi

Serie A, la 26esima giornata si gioca: sei gare a porte chiuse, quattro con il pubblico

Lo scorso turno di campionato il coronavirus ha fermato solo parzialmente la Serie A che ha visto rinviare quattro partite della 25esima giornata: Inter-Sampdoria, Torino-Parma, Atalanta-Sassuolo e Verona-Cagliari, infatti, sono state sospese e rinviate a data da destinarsi. La 26esima giornata, invece, si disputerà regolarmente: alcune partite si disputeranno a porte chiuse, altre saranno aperte al pubblico.

Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ai microfoni del Tg2 ha sentenziato: "Abbiamo deciso di vietare le manifestazioni sportive, oltre che in Lombardia, Veneto e Piemonte, anche in Friuli-Venezia Giulia, Liguria ed Emilia Romagna. Il divieto vale fino a domenica prossima, 1 marzo. Venendo incontro alle richieste arrivate dal mondo dello sport e fermo restando il divieto di manifestazioni sportive a porte aperte per sei regioni del Nord Italia, abbiamo comunque acconsentito allo svolgimento di gare a porte chiuse".

Spadafora ha poi spiegato come, per ora, il decreto non è stato esteso a tutte le regioni d'Italia: "Non abbiamo ritenuto di dover estendere il provvedimento al resto d'Italia perché, come ci ha spiegato la comunità scientifica, in questo momento c'è una zona di focolai che abbiamo limitato, mentre per il resto d'Italia non esistono condizioni per creare allarmismo e prendere misure altrettanto gravi".

Nel prossimo turno, dunque, saranno sei le partite che si dovranno disputare a porte chiuse, mentre le altre quattro si giocheranno regolarmente con il pubblico a fare da cornice. Sabato alle ore 15 la Lazio di Simone Inzaghi darà il via alle danze e lo farà davanti ai suoi tifosi contro il Bologna del grande ex Sinisa Mihajlovic che tenterà di fare lo sgambetto alla squadra che sta tenendo testa alla Juventus. Alle 18 ci sarebbe dovuta essere la sfida tra l'Udinese di Gotti e la Fiorentina di Iachini che si giocherà a porte chiuse lunedì così come Sampdoria-Verona già in programma nel monday night alle 20:45.

Sabato alle 20:45, invece, si giocherà regolarmente a porte aperte ma con alcune limitiazioni Napoli-Torino, mentre il giorno successivo saranno tante la partite giocate a porte chiuse: ben quattro su sei. Si parte delle 12:30 con il Milan di Stefano Pioli che giocherà a porte chiuse contro il Genoa di Davide Nicola. Alle 15 aperta al pubblico solo Lecce-Atalanta, chiuse al pubblico Parma-Spal e Sassuolo-Brescia. Tutto regolare alle 18 in Cagliari-Roma con la Sardegna Arena gremita di pubblico, mentre il big match delle ore 20:45 Juventus-Inter sarà a porte chiuse.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti

Grazie per il tuo commento