Si alza il sipario sulla Ferrari 2020 mentre Mercedes si tinge di rosso

Si alza il sipario sulla Ferrari 2020 mentre Mercedes si tinge di rosso

Grande attesa per la nuova Ferrari che oggi si svelerà al mondo al teatro Valli di Reggio Emilia. Secondo le indiscrezioni il design della Rossa per il 2020 dovrebbe ricordare quello di fine anni '70 e primi anni '80, con i numeri bianchi e ben visibili, come nella stagione del successo di Jody Scheckter, il 1979. Inoltre sulla monoposto dovrebbe essere presente una particolare versione del tricolore. Non a caso la presentazione si terrà nella città emiliana dove nel 1797 nacque la bandiera italiana. Prima una passerella dei piloti tra i tifosi in piazza de poi la presentazione, la prima della sua storia lontana dai locali di Maranello, che dista circa una trentina di km da Reggio Emilia.

Al volante della nuova Ferrari che dovrà sfidare Mercedes e Red Bull per il titolo iridato, ci saranno ancora Sebastian Vettel e Charles Leclerc. La monoposto nasce dallo sviluppo della vettura dello scorso anno anche perché i regolamenti su macchina e gomme sono rimasti sostanzialmente invariati e che una vera e propria rivoluzione delle monoposto arriverà solo nel 2021. Le novità più rilevanti dovrebbero riguardare l'aerodinamica per migliorare le prestazioni nei tratti di pista meno veloci, con maggiore carico. La nuova vettura sarà in pista già tra pochi giorni nei test di Barcellona, con la prima tornata di collaudi che si terrà dal 19 al 21 febbraio e la seconda dal 26 al 28.

Le Rosse sono reduci da tre secondi posti nella classifica costruttori che vede trionfare la Mercedes da sei stagioni consecutive. Proprio la casa tedesca ha mostrato i nuovi colori e insieme al tradizionale argento e al verde, spunta anche (per motivi di sponsor) anche una macchia rossa, picola invasione di campo nel terreno del Cavallino. Ma la Rossa resta solo una e ha voglia di rivalsa. L'ultimo mondiale costruttori fu conquistato dal team di Maranello nel 2008 mentre l'ultimo titolo piloti invece risale al campionato 2007, con il successo di Kimi Raikkonen. Il Mondiale 2020 prenderà il via il prossimo 15 marzo con il Gran Premio d'Australia.