"Speriamo non sia una cosa seria": la frase di Pioli fa tremare il Milan

Ibrahimovic è stato costretto ad uscire per infortunio contro la Roma e la sua presenza contro l'Udinese è a rischio. Lo svedese resterà a Sanremo per tutte le serate?

"Speriamo non sia una cosa seria": la frase di Pioli fa tremare il Milan

Il Milan di Stefano Pioli ha vinto con merito a Roma contro la squadra di Paulo Fonseca grazie al gol su rigore siglato da Kessie e alla rete di Ante Rebic che hanno reso vano il pareggio di Veretout. La squadra rossonera si è mossa bene, soprattutto nei primi 20' di gioco, mettendo alle corde i giallorossi che non hanno avuto il giusto approccio alla partita. Questa vittoria rilancia le ambizioni scudetto del Diavolo con l'Inter di Antonio Conte capolista ora distante solo quattro punti e con il quinto posto, che vuol dire certezza di andare in Champions League, lontano ben nove lunghezze. Unico neo della serata i tre infortuni occorsi ad Hakan Calhanoglu prima, Zlatan Ibrahimovic poi e Ante Rebic a 20' dal termine della partita.

Cattive notizie

Ibrahimovic volerà a Sanremo da martedì quando prenderà il via il tanto atteso Festival di cui sarà ospite fisso tranne nella serata di mercoledì 3 marzo quando il Milan affronterà l'Udinese nel turno infrasettimanale di campionato. Lo svedese però rischia di dover saltare l'impegno contro i bianconeri friulani per via di un leggero infortunio agli adduttori. L'ex attaccante di Psg, Barcellona, Inter e Juventus già nel primo tempo dopo 16' aveva iniziato a massaggiarsi la zona dell'adduttore e nella ripresa al 56' è stato costretto ad uscire per questo leggero infortunio che mette in ansia Stefano Pioli e i tifosi rossoneri.

Il tecnico del Milan al termine del match dell'Olimpico ha parlato degli infortuni occorsi ai tre calciatori non mostrandosi troppo preoccupato: "Tutti e tre hanno avuto problemini muscolari. Al momento sembrano più affaticamenti, valuteremo domani. Il periodo è impegnativo ma ho tanti giocatori, spero di averne il più possibile a disposizione per le prossime gare. Speriamo non siano cose serie".

Numeri in calo

I numeri stagionali di Ibrahimovic sono impressionanti se rapportati al numero di partite giocate, all'età e al rapporto gol-minuti giocati. Lo svedese infatti segna una rete ogni 79' in campionato e ha marcato per ben 14 volte in 14 gare disputate in Serie A. Sette presenze tra Coppa Italia, Europa League e qualificazione al tabellone principale di EL con due reti al suo attivo per un totale di 16 centri in 21 partite disputate.

Nelle ultime otto giornate, però, le prestazioni di Ibrahimovic sono nettamente calate e soprattutto nelle ultime tre giornate contro Spezia, Inter e Roma al centravanti del Milan è mancato il killer instinct. Contro i liguri non ha mai inciso, contro i nerazzurri ha avuto due occasioni nel giro di 30" sbattendo su Handanovic, mentre contro la Roma ha avuto la ghiotta chance di segnare a porta vuota su errore di Pau Lopez ma si è reso protagonista di un goffo colpo di tacco mandando la sfera sul fondo. Un grave errore non da lui che avrebbe potuto pregiudicare la gara del Milan che ha poi vinto la partita nonostante la sua uscita anticipata dal campo.

Nota stonata

Per restare in tema con Sanremo, però, non solo l'infortunio a Ibrahimovic è stata la nota stonata della serata del Milan dato che anche l'assolo del 39enne svedese ha deluso le aspettative. La Roma è stata una delle squadre più perforate in carriera da Ibra ma nella serata dell'Olimpico l'ex United si è visto di più per gli errori, uno soprattutto imperdonabile per un calciatore dalle sue qualità, e per una condizione psico-fisica non ottimale. Per tutte queste ragioni è Ibrahimovic l'uomo in meno di questa giornata di campionato.

Lo Zlatan del 2021 incide poco in campo, molto più sui social e sui giornali con alcune dichiarazioni improvide nei confronti di colleghi o altri personaggi dello sport come LeBron James che recentemente non gliele ha mandate a dire. Quattro gol segnati in campionato, due contro il Cagliari terzultimo e due contro il Crotone ultimo in classifica, più l'ininfluente rete in Coppa Italia contro l'Inter con a referto la brutta lite con Romelu Lukaku. Ibrahimovic nelle ultime sfide è parso un po' stanco e con la testa tra le nuvole: di certo la "distrazione" di Sanremo arriva in un momento delicato per la stagione del Milan che sta facendo a meno del suo leader carismatico che si merita la palma dell'uomo in meno della settimana.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Autore

Commenti

Caricamento...