Tennis, Fognini nella storia: conquista il torneo di Montecarlo

Successo storico per Fabio Fognini che supera Dusan Lajovic e conquista il torneo di Montecarlo, prima vittoria per il tennista ligure in un Masters 1000

Tennis, Fognini nella storia: conquista il torneo di Montecarlo

Fabio Fognini nella storia del tennis italiano, il tennista ligure supera Dusan Lajovic 6-3 6-4 e conquista il torneo Masters 1000 di Montecarlo (guarda la gallery).

Il successo più importante della carriera arriva proprio nel bel mezzo di una lunga crisi, tra qualche problema fisico e cali di motivazioni, Fognini risorge a Montecarlo ed è il primo italiano a trionfare sulla terra monegasca nell'Era Open dopo le tre vittorie di Nicola Pietrangeli, avvenute quando i professionisti erano ancora esclusi dai tornei tradizionali.

Una vittoria che rende merito al tennista di Arma di Taggia, indiscusso talento, ma troppo spesso vittima di inspiegabili cali di tensione, che gli avevano fino ad ora sempre impedito di spiccare il volo. Una settimana sensazionale, dopo le vittorie in rimonta contro Rublev e Coric e la grande impresa contro Nadal, il tennista ligure supera anche il 28enne serbo Dusan Lajovic, numero 48 del ranking. Troppo ghiotta l'occasione contro il tennista serbo, da poco allenato da Josè Perlas, ex coach di proprio Fognini e assoluta sorpresa del torneo dove ha messo in fila senza perdere un solo set Thiem, Goffin, l'altro italiano Sonego e Medvedev ma dotato di un gioco troppo monocorde per impensierire la varietà di colpi dell'azzurro.

Dopo 42 anni un italiano tornava in finale a Montecarlo, dall'edizione del 1977 quando Corrado Barazzutti cadde sotto i colpi di Bjorn Borg. Una vittoria mai in discussione per Fognini, nonostante un inizio teso. Sotto di un break all'inizio del primo set poi subito riconquistato, l'azzurro impone il suo ritmo al match. Decisivo il passaggio a vuoto di Lajovic, dopo due palle sprecate per il 3-1 e Fognini vola 5-2. Il serbo comincia a sciogliere i colpi, prova a rifarsi sotto, sciupa una palla del 4-5, ma è freddo Fognini a chiudere 6-3. Girandola di break nel secondo set, con Fognini che si ritrova sul 3-2 e servizio prima di avvertire un problema muscolare. Dopo un medical time out, Fabio è bravissimo a resistere e a gestire il vantaggio. Lajovic non si ritrova più e Fognini può festeggiare lo storico successo chiudendo il match 6-4.

Con questa vittoria Fognini conquista il primo Masters 1000 della carriera, il nono in assoluto e si avvicina sempre di più al record di Adriano Panatta, a quota dieci, ottendendo così il suo best ranking, volando dalla 18esima posizione alla numero 12. Tornerà in campo la prossima settimana a Barcellona, prima del lungo tour de force della stagione sul rosso a Madrid, Roma e Parigi, grandi appuntamenti dove potrà scrivere altre pagine storiche per il tennis italiano.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?

Commenti