"Tu in faccia...": cosa avrebbe Bonucci nella rissa

Leonardo Bonucci scatenato contro il segretario dell'Inter Mozzillo: "Non mi esulti in faccia, che c... fai? Ti ammazzo", le pesanti minacce del difensore della Juventus che ora rischia una squalifica in campionato

"Tu in faccia...": cosa avrebbe detto Bonucci nella rissa

Leonardo Bonucci ha perso la testa nei secondi finali della Supercoppa Italiana tra Inter e Juventus. Il difensore bianconero non è riuscito ad entrare in campo perché il pallone non è mai uscito dal terreno di gioco e proprio nell'ultima azione di partita i nerazzurri hanno beffato la Vecchia Signora vincendo la Coppa quando tutto faceva pensare si sarebbe arrivati ai calci di rigore. Mentre i giocatori dell'Inter facevano giustamente festa, però, a bordo campo si consumava un bruttissimo episodio con protagonista proprio Bonucci che ha di fatto messo le mani addosso al segretario dell'Inter Cristiano Mozzillo.

La minaccia e il rischio squalifica

Secondo quanto riporta Il Tempo, Bonucci si sarebbe scagliato contro Mozzillo reo, a suo dire, di avergli esultato in faccia. Ecco il presunto labiale del difensore della Juventus riportato dal quotidiano online: "Non mi esulti in faccia, che c... fai? Ti ammazzo". Gli uomini della Procura Federale presenti in campo hanno assistito alla scena, con Bonucci che avrebbe poi dato delle spinte vigorose al dirigente dell'Inter ma chi ha assistito alla lite ha anche affermato di aver visto un paio di colpi col pugno chiuso tra il collo e la spalla.

Bonucci, però, non ha ancora fatto i conti con il giudice sportivo dato che le immagini parlano chiaro: il difensore bianconero rischia una lunga squalifica in campionato per il suo gesto immotivato e violento. Il mancato gesto di fairplay da parte di Bonucci, però, non ha fatto il palio con il comportamento degli altri suoi compagni e dirigenti, Allegri compreso, che si sono invece congratulati con gli avversari per la vittoria. Bonucci tra l'altro ha anche utilizzato i social per fare a posteriori i complimenti ai nerazzurri ma nessun cenno all'episodi con Mozzillo che evidentemente aspetta e merita ancora delle scuse da parte del campione d'Europa in carica.

Commenti