Tifo da stadio? Meglio a casa, magari con BelenInchiesta: ecco come gli appassionati si godono le partite

In Italia si tifa a casa più che allo stadio, meglio sarebbe in compagnia di Belen Rodriguez o Totti, Del Piero e Buffon, dice la risposta del tifoso. Un posto di riguardo trovano pure Fiorello e Paolo Bonolis. L'Osservatorio Birra Moretti ha provato a sondare le abitudini degli appassionati di calcio, sport più amato del Paese (60%). Ricerca intitolata: «Italiani: tifosi da divano!» condotta da Duepuntozero Doxa su mille persone fra i 18 e i 64 anni. Prima certezza: gli italiani sono divisi a metà fra chi (48%) ritiene casa il posto ideale per vedere la partita e chi (46%) preferisce lo stadio. Solo il 33%, però, dice di vedere le partite dal vivo. Poi non c'è dubbio: la partita va vista in compagnia (81%). C'è chi preferisce amici (35%), partner (27%) o parenti (19%).
Sei sono i profili dell'appassionato di calcio: solo il 12% risponde all'identikit del super-tifoso che dichiara di non perdersi mai una partita della squadra e quando può la segue allo stadio, mentre fra le sei tipologie quella più popolare (31%) è il tifoso da divano.
Gesti propiziatori e immancabili e feticci: quasi la metà degli appassionati (45%) ha una precisa posizione sul divano da rispettare quando sta davanti alla TV, il 25% non vuole vederla in compagnia del partner e il 19% indossa oggetti portafortuna. L'81% di chi guarda il match da casa mangia o spilucca: il 31% opta per stuzzichini e patatine, il 20% ordina una pizza o take away. La gran parte bevendo birra. Italiani tutti mister? Il 37% durante il match ipotizza cambi e la percentuale sale al 47% nell'intervallo.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento