Verso Milan-Inter: Montella talismano, Pioli deve esorcizzare il derby

Il derby di Milano è alle porte: Montella ha un bilancio positivo nelle Stracittadine sia da calciatore che da allenatore, Pioli invece vanta un bilancio negativo

Verso Milan-Inter: Montella talismano, Pioli deve esorcizzare il derby

Domenica 20 novembre il Milan di Vincenzo Montella e l'Inter di Stefano Pioli daranno vita al derby di Milano e in città c'è già fermento tra le tifoserie. I rossoneri, naturalmente, arrivano meglio all'appuntamento, forti del terzo posto in classifica a soli 5 punti di distacco dalla Juventus capolista e con 8 punti di vantaggio sui cugini. Il Diavolo, dunque, partirà da favorito anche perché l'Inter ha cambiato allenatore e durante la sosta per le nazionali ha scelto Pioli che ha preso il posto dell'esonerato de Boer.

Montella ha un'ottima statistica nelle stracittadine sia da allenatore che da calciatore: quello che si giocherà domenica sarà il numero 20 complessivio, il decimo da tecnico. Nei 19 precedenti tra Roma, Genova, Catania, /contro il Palermo), e Fiorentina. nel derby degli Appennini contro il Bologna, ha collezionato10 vittorie (6 da allenatore), con solo 3 sconfitte. Discorso inverso, invece, per Pioli che nei suoi due anni sulla panchina della Lazio ha collezionato tre sconfitte e un pareggio contro i giallorossi. I tifosi dell'Inter staranno facendo gli scongiuri ma l'ex tecnico di Parma e Bologna avrà l'opportunità di invertire questa tendenza negativa e di guadagnare subito la fiducia dell'ambiente nerazzurro che ha seriamente bisogno di una scossa e di una vittoria per risalire la china per cercare di conquistare a fine anno un piazzamento in Champions League.

Commenti