Uno sportello unico per aprire imprese in pochi mesi Procedure più snelle

Rilascio di un’autorizzazione unica con permesso a costruire in tempi molto più brevi, da qualche anno a qualche mese. Così si può riassumere il senso di Suap, lo Sportello unico per le attività produttive che ieri è stato presentato nella sua nuova veste e nella sua nuova sede all’interno dell’assessorato al Commercio in via dei Cerchi da Largo Loria. Chi vorrà attivare un’impresa dovrà rivolgersi al Suap per quanto riguarda il rilascio delle autorizzazioni comunali. Allo sportello si recherà chi intende aprire impianti produttivi (come opifici, falegnamerie, impianti farmaceutici o industriali per fare un esempio); impianti di carburante o strutture commerciali di media e grande struttura, ovvero aventi una superficie di vendita di oltre 600 mq.
«È un momento storico - ha detto il sindaco Gianni Alemanno, dopo aver tagliato il nastro della struttura - Voler dare vita a un’impresa è un atto di coraggio oltre che creativo e aiutare queste realtà a nascere è un nostro obbligo, come lo è non coprire gli imprenditori di scartoffie e far perdere loro tempo. Quello di oggi (ieri, ndr) è un grande atto di amicizia tra l’amministrazione capitolina e le imprese romane».
L’assessore alle Attività Produttive Davide Bordoni ha sottolineato che «questo sarà uno stimolo per chi vuole investire in città e avere tempi certi e celeri». «Avviare un’impresa a Roma - ha spiegato - da oggi non è più impresa. La semplificazione amministrativa inizia da uffici più funzionali e al servizio completo dei cittadini. Il Suap era stato concepito come uno strumento di mera comunicazione e si limitava a fornire la modulistica necessaria ad avviare un’attività. Grazie al procedimento unico e alla ricollocazione del Suap nell’ambito del dipartimento Attività Economico-produttive semplifichiamo la vita ai cittadini, riduciamo i tempi d’attesa e utilizziamo una piattaforma informatica capace di avviare una pratica e di monitorarne lo stato di avanzamento, operare pagamenti e ricevere atti autorizzativi».
All’inaugurazione era presente anche il vicepresidente della Commissione europea con delega al turismo e alle pmi, Antonio Tajani: «La capitale compie un altro passo verso la dimensione europea, ovvero il rafforzamento delle iniziative a sostegno delle pmi che sono la colonna vertebrale della nostra economia». Per il presidente di Confcommercio Roma Cesare Pambianchi il Suap «è una risposta concreta alle esigenze delle aziende che vogliono ricollocarsi sul mercato dopo l’ondata nera della crisi».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti