Sprechi, il falso mito delle giunte rosse

Cofferati a Bologna ha buttato soldi in 1200 consulenze, cioè 4 al giorno: arruolati 1200 esterni. A Napoli un’indagine sulla Iervolino: 200mila euro alla curatrice della mostra blasfema. E a Torino Chiamparino paga l’esperto per "ripensare la cittadinanza" e per chi osserva le zanzare

Sprechi, il falso mito delle giunte rosse

Il ministro Renato Brunetta mette on-line sul sito della Pubblica Amministrazione tutte le consulenze esterne degli enti locali: sono elenchi relativi all’anno 2008 e riguardano 11.608 amministrazioni che hanno comunicato 285.466 incarichi, per un totale di compensi pari a 1,4 miliardi di euro. II Giornale ha «spiato» nei bilanci delle città rosse e ha scoperto che a Bologna l’ex sindaco Cofferati è riuscito ad affidare 4 incarichi al giorno. A Torino Chiamparino paga esperti per la lotta biologica integrata alle zanzare e spende 180mila euro per studiare la divisione del lavoro. E a Napoli Rosa Russo Iervolino getta al vento 25mila euro per un palazzo abbandonato da 10 anni. Sono solamente alcune delle curiosità che mettono fine al mito delle buone amministrazioni delle giunte di sinistra.

Torino, c'è pure l'esperto che deve "ripensare la cittadinanza"

Bologna, Cofferati senza limiti: è riuscito ad affidare 4 incarichi al giorno

Napoli, mostra blasfema: 200mila euro all'ideatrice

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti