Gli strani rapporti tra Pd e criminalità

L’inchiesta riguarda i partiti del centrosinistra pugliese che sostengono la maggioranza di Nichi Vendola alla Regione.

L’OPERAZIONE

I carabinieri perquisiscono le sedi regionali di Pd, Socialisti, Prc, Sinistra e Libertà, e Lista Emiliano. Secondo il pm della Dda Desirè Digeronimo ci sarebbe un pericoloso intreccio tra mafia, politica e affari nella gestione degli appalti pubblici nel settore sanitario, in particolare nell’edilizia sanitaria.

GLI INDAGATI
Coinvolte una quindicina di persone, tra le quali l’ex assessore regionale Alberto Tedesco, ora senatore Pd. Le ipotesi di reato sono di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, alla concussione, al falso, alla truffa e voto di scambio con l’aggravante di aver favorito un’associazione mafiosa.

IL PERSONAGGIO CHIAVE
Tedesco è accusato di essere a capo di un’associazione criminale che, in cambio di favori alla cosca locale degli Strisciuglio, avrebbe ottenuto voti, tessere e l’apertura di circoli politici.

L’OSPEDALE
L’inchiesta ora si concentra sulla nuova sede dell’Oncologico di Bari. Per ristrutturare l’ex sanatorio Cotugno sono stati spesi 60 milioni di euro. Il sospetto degli inquirenti è che per completare e allestire la nuova sede sarebbero stati compiuti abusi su varianti e acquisto di determinate apparecchiature.

Commenti