Il teatro Pronto il debutto ma la piazza è in ritardo

Se al Teatro Nazionale tutto è pronto per il debutto de« La bella e la bestia», si dovrà attendere ancora almeno un mese per poter dare un'occhiata d'insieme a piazza Piemonte. I lavori del parcheggio sotterraneo, infatti, non verranno ultimati in tempo per la prima del musical, che pur si annuncia un grande evento degno della migliore scenografia architettonica. «Il 2 ottobre riusciremo ad avere comunque un'area libera davanti all'ingresso per far entrare gli ospiti e gli invitati», si accontenta Barbara Salabè, amministratore di Stage Entertainment che ha la gestione del teatro Nazionale. «Il cantiere verrà rimosso completamente a novembre, l'unico mese in cui a Milano si possono piantumare gli alberi, compresi quelli che abbelliranno la piazza». Piante che però non abbelliranno di certo la pensilina in cemento armato, via d'accesso al parcheggio sotterraneo, da mesi al centro delle polemiche perchè «oscura» la splendida facciata anni Venti del teatro e che non piace a nessuno, a cominciare dal sindaco Letizia Moratti.
RP