Hiv, la chiavetta Usb che rileva il virus in 20 minuti

Svolta nel mondo della prevenzione: l'Imperial College di Londra progetta la chiavetta Usb in grado di rilevare la presenza del virus Hiv nel sangue

Hiv, la chiavetta Usb che rileva il virus in 20 minuti

È ancora soltanto un progetto ma potrebbe realizzarsi a breve l'idea della chiavetta Usb in grado di effettuare in 20 minuti i livelli del virus Hiv nel sangue.

Il piano è stato progettato dal team di ricercatori dell'Imperial College di Londra insieme all'azienda Dna Eletronics e lo studio è stato pubblicato sulla rivista Scientific Reports. Il test Hiv potrebbe quindi essere effettuato attraverso una semplice chiavetta Usb e l'utilizzo sarebbe molto semplice e rapido. Anziché attendere i risultati dal medico, molte volte protratti per diversi giorni dal momento in cui si effettuano le analisi, basterebbe posizionare un piccolo campione di sangue su un chip inserito nell'apparecchio che ne misurerebbe l'acidità.

Il device trasmetterebbe poi il risultato sul pc o su un qualsiasi altro apparecchio a cui la chiavetta è collegata e trasmetterebbe inoltre il responso al medico o a una struttura ospedaliera. Secondo l'autore dello studio Graham Cooke, questo innovativo strumento potrebbe rilevare la presenza di altre patologie come epatite virale o sepsi batterica. I primi test sono stati effettuati su un campione di 991 campioni di sangue e si è arrivati, con le diverse prove attuate, ad avere un'accuratezza del 95%.

L'apparecchio non è ancora stato messo in commercio ma, se l'ipotesi dovesse essere confermata, si andrebbe sicuramente incontro a una svolta nel mondo della prevenzione.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento