Scienze e Tecnologia

"Non aprite quel messaggio". Spunta un'altra truffa su WhatsApp

Una nuova truffa sta arrivando agli utenti tramite WhatsApp. Il consiglio è quello di non aprire il messaggio di posta elettronica che giunge da un indirizzo molto simile a quello vero

"Non aprite quel messaggio". Spunta un'altra truffa su WhatsApp

Una nuova truffa informatica sta raggiungendo gli utenti tramite WhatsApp. Il consiglio è quello di non aprire il messaggio di posta elettronica che arriva da un indirizzo mail fasullo, ma molto simile a quelli che solitamente arrivano dall’app di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo. La mail da tenere d’occhio, che sembra realmente essere stata spedita dal sito di WhatsApp, chiede alle sue vittime di andare a scaricare il backup delle chat, così da non rischiare di poterle perdere. Il consiglio che viene dato dagli esperti è ovviamente quello di non aprire la mail in questione ed eventualmente di non cliccare sui link che si possono trovare al suo interno.

Come riportato da Tgcom24, si tratterebbe infatti di un altro tentativo di phishing. Negli ultimi giorni sono stati tantissimi i navigatori che hanno fatto presente dell’arrivo di questo genere di mail. Sia nell’oggetto che nel testo del messaggio viene riportata la frase download del file di backup delle chat per non rischiare di perdere le nostre conversazioni.

In che modo riconoscere i finti messaggi

Come sempre, è meglio controllare bene tutti i caratteri e le parole utilizzate in quello che riceviamo. Infatti, dobbiamo tenere presente che le mail che vengono inviate da WhatsApp riportano come dominio ufficiale dell'app "whatsapp.com". Invece, nella maggior parte dei casi, nelle mail fasulle che stanno arrivando agli utenti, in cui l’app di messaggistica istantanea non c’entra nulla, appare il dominio "whatsappweb.com", come è stato segnalato da vari utenti negli scorsi giorni. Quando riceviamo una mail leggiamo sempre con attenzione i nomi e i domini utilizzati all’interno degli indirizzi del mittente.

Perché non scaricare il file

Come abbiamo detto, il primo consiglio che viene dato è quello di non aprire la mail e di non scaricare assolutamente il file. Se questo dovesse accadere, verrà installato nel nostro telefono un malware in grado di andare a eliminare tutti i dati presenti nel dispositivo che abbiamo utilizzato, o anche di copiare i dati sensibili dell’utente e poi trasmetterli. Se nel nostro smartphone abbiamo installato un antivirus serio e aggiornato, non dovremmo correre rischi: sarà lui stesso a metterci in guardia e a segnalarci il pericolo. In ogni caso, per essere sicuri di non cadere nella truffa che sfrutta la popolarità dell’App più famosa al mondo, ricordiamoci di non condividere mai i nostri dati personali né quelli bancari, e stiamo attenti alle varie promozioni online che ci chiedono di fornire le nostre informazioni personali.

Commenti