Super Mario 64, la cartuccia all'asta vale miliardi

Vendita record per una cartuccia originale di Super Mario 64, aggiudicata all'asta per un milione e mezzo di dollari: frantumati tutti i precedenti primati.

Super Mario 64, la cartuccia all'asta vale milioni

Una partita da 1.5 milioni di dollari. Questa la cifra astronomica che un collezionista ha pagato per assicurarsi una cartuccia per Nintendo 64 del celebre videogioco Super Mario. Distrutto ogni precedente record relativo agli articoli di questo genere, l'ultimo dei quali stabilito appena due giorni prima della nuova munifica asta.

Due giorni prima dell'asta che ha visto protagonista la cartuccia di Super Mario 64, si è svolta una precedente vendita, durante la quale una copia di Legend of Zelda per Nintendo Entertainment System (NES) è stata aggiudicata alla cifra di 870.000 dollari.

Ora la nuova eccezionale vendita, con la casa d'aste Heritage Auctions che ha tenuto a sottolineare il fatto che nel mondo vi siano meno di cinque copie del gioco in tali ottime condizioni. Secondo Wata, società che certifica i videogame da collezione, la cartuccia di Super Mario 64 venduta all'asta merita un punteggio di 9,8 A++. Tale giudizio corrisponde a un prodotto in condizioni quasi perfette e con un sigillo pressoché intatto.

Forte attenzione da parte dei collezionisti, che pure si sono divisi di fronte a tali cifre. Anche in virtù del fatto che durante la stessa asta è stata venduta un'altra copia del medesimo gioco, con punteggio 9.6 A++. Leggermente inferiore nella valutazione, ma ampiamente indietro per quanto riguarda il prezzo: poco più di 13.000 dollari.

Super Mario 64, la rivoluzione Nintendo

Ricordiamo che si tratta di un videogioco uscito nel 1996, il primo "Mario" con una grafica di gioco tridimensionale. Un titolo che ha fatto la storia dei videogame, contribuendo a imporre l'idraulico italiano tra i personaggi più famosi di sempre nell'universo del gaming.

Lo stesso Super Mario 64 è risultato inoltre il videogioco più venduto in assoluto per quanto riguarda la console Nintendo 64. Gli appassionati e i nostalgici potranno comunque provare a cimentarsi con il titolo dei record, magari approfittando del fatto che la casa di videogame ha riproposto il gioco per i possessori di Nintendo Switch.