Telefonica Accordo strategico con China Union e sale all’8%

La spagnola Telefonica, azionista di Telecom Italia, ha raggiunto un accordo strategico con China Unicom, in base al quale porterà la propria partecipazione nel gruppo di tlc cinese all’8,06% (attualmente al 5,38%). Nello stesso tempo China Unicom acquisirà una quota di telefonica tra lo 0,885% e lo 0,892%. In base al comunicato diffuso dalle due compagnie, ciascuna investirà nell’altra l’equivalente di 1 miliardo di dollari in azioni. Oltre all’incrocio azionario, l’accordo raggiunto prevede la cooperazione dei due gruppi in diverse aree di business e la collaborazione per lo sviluppo di piattaforme wireless, fornitura di servizi alle imprese internazionali, roaming, ricerca e sviluppo. Con questa intesa, inoltre, la base clienti combinata dei due gruppi sale è pari a 550 milioni. Soddisfatto dell’accordo il presidente di Telefonica, Cesar Alierta che, in una nota, ha detto che questa alleanza «permetterà ai due gruppi di rafforzare la propria leadership» e che con questa intesa «possiamo contare su una base comune di circa 550 milioni di clienti in tutto il mondo». China Unicom è il più piccolo dei tre principali operatori di telefonia mobile in Cina con circa 140 milioni di abbonati a fine giugno.

Commenti