Terrorismo

Marocchino assalta due chiese in Spagna: un morto e quattro feriti

Attacco con machete nel sud della Spagna: un marocchino ha ucciso un sagrestano e ferito altre quattro persone, tra cui un parrocco

Marocchino assalta due chiese in Spagna: un morto e quattro feriti

Terrore nel sud della Spagna dove un 25enne marocchino armato di machete ha fatto irruzione in due chiese.Nel corso degli attacchi ha ucciso una persona e ne ha ferite altre quattro. Stando alle informazioni ottenute dall'AdnKronos, il suo nome sarebbe Yassine Kansar, ed è stato arrestato dalla polizia spagnola.

La vittima è il sagrestano dalla chiesa di Nuestra Señora de la Palma. Tra i feriti c'è il sacerdote della parrocchia di San Isidro, un quartiere popolare della città, colpito in un primo momento. Non sono noti i motivi di questo assalto ma dopo gli attacchi nelle chiese di San Isidro e di Nostra signora de La Palma, il giovane marocchino si stava dirigendo verso la chiesa della Vergine dell'Europa, "ma non so se ci è arrivato".

Così ha raccontato il parrocco ferito alle prime persone che sono accorse in sui aiuto dopo l'aggressione. Fortunatamente l'uomo non è mai arrivato alla terza chiesa ma è stato fermato prima dalla polizia. Ora l'uomo verrà interrogato dalle autorità ma intanto è stata aperta un'indagine per terrorismo, proprio perché l'extracomunitario ha scientemente e deliberatamente preso di mira tre chiese, simboli religiosi cattolici. Tutti i feriti sono ora ricoverati in ospedale. Tra i più gravi c'è il parrocco, le cui condizioni preoccupano i medici.

Commenti