Roma

Per la tradizionale spesa di Pasqua arriva il consueto aumento dei prezzi

Secondo il Codici l'aumento dei prezzi per agnello, uova e colomba sarà mediamente del 5 per cento a famiglia

Come da tradizione in prossimità della Pasqua si è verificato il consueto aumento del prezzo dei cibi della tradizione. Uova di cioccolato, colombe, ma anche salumi, formaggi e agnello tipici del pranzo pasquale sono aumentati mediamente del 5 per cento. Partendo dalle uova di Pasqua, l'osservatorio del Codici ha monitorato il costo delle uova presso i supermercati, i bar e gli alimentari italiani, partendo proprio dalla Capitale. Gli operatori dell'associazione dei consumatori hanno osservato i prezzi delle uova di Pasqua di diverse marche conosciute, dalla rilevazione è emerso che un chilogrammo di uovo di pasqua costa in media 35 euro. Il consumatore per risparmiare potrebbe scegliere di acquistare un uovo di bassa qualità; infatti, la composizione di un uovo è: zucchero, burro di cacao, latte in polvere, cacao (30% circa), ecc. È noto che lo zucchero costa un decimo del cacao e che rappresenta mediamente il 50 per cento del cioccolato al latte, pertanto è evidente che il costo delle uova di cioccolato dipende da altri elementi, quali, sorpresa, confezione e trasporto».
«Per la tradizionale colazione, ogni famiglia spenderà in media 13 euro - rileva il Codici - mentre per un pranzo in media le famiglie spenderanno 62 euro. In totale ogni famiglia composta da cinque persone spenderà in media per la spesa di Pasqua 75 euro. Meno cara per le tasche degli italiani non sarà la giornata di Pasquetta, l'osservatorio prezzi del Codici ha calcolato che, per il pranzo, ogni famiglia composta da 5 persone spenderà in media 200 euro. Così, riepilogando, in totale ogni famiglia composta da 5 persone spenderà in media per il giorno di Pasqua e Pasquetta circa 310 euro, a fronte delle 294.5 euro dello scorso anno, per una aumento del 5 per cento.

Commenti