Tsunami si abbatte sulle isole Samoa: 141 morti

Uno tsunami devastante, provocato da un terremoto di magnitudo 8,3 della scala Richter, si è abbattuto sulle isole Samoa. Al momento il bilancio è di 141 vittime

Tsunami si abbatte sulle isole Samoa: 141 morti

Apia - Continua a salire il bilancio delle vittime del sisma di magnitudo 8,3 Richter registrato la scorsa notte, che ha provocato uno tsunami nel Pacifico orientale. Al momento sono stati trovati 141 corpi. La capitale Apia è stata evacuata e migliaia di persone sono state trasferite in terreni più elevati. Ma i timori maggiori sono per le comunità isolate delle isole minori. Intanto la Nuova Zelanda si prepara a mandare un aereo militare Orion per aiutare nella ricerca dei sopravvissuti, mentre il governo australiano preannuncia l'invio di aiuti. Non risultano, al momento, cittadini italiani tra le vittime provocate: le rappresentanze diplomatiche italiane nell'area continuano a monitorare la situazione in stretto contatto con l'unità di crisi della Farnesina. Australia e Nuova Zelanda, oltre agli Usa, si affrettano a inviare aiuti e personale di soccorso: la Caritas australiana ha avviato una raccolta di donazioni. Wellington aerei militari Orion per consegnare aiuti ed aiutare nella ricerca dei sopravvissuti.

Italiana viva per miracolo
"Sono viva per miracolo", ha raccontato la signora Daniela Brussani, originaria di Roma, proprietaria del resort Iliili, a pochi chilometri da Apia. "Ero a letto quando, poco dopo l’alba, c’è stato un terremoto fortissimo. Mi sono alzata per fuggire, ma a malapena riuscivo a stare in piedi", ha continuato la signora raggiunta telefonicamente dall’Ansa. "Dopo tre o quattro minuti il mare si è ritirato: ho capito che era uno tsunami, e ho iniziato a correre senza guardare indietro", ha raccontato ancora dipingendo "uno scenario di distruzione totale" al ritorno al resort: "Sono arrivate due onde, di almeno 3 metri l’una. Del resort non è rimasto nulla. È tutto distrutto". Brussani ha, quindi, sottolineato che non è scattato nessun allarme da parte delle autorità locali per mettere in guardia la popolazione: "Il governo ha fatto esercitazioni, promesso l’invio di sms di avviso ed il suono delle campane nelle chiese. Non c’è stato nulla. I bambini sono morti mentre giocavano ignari sulle spiagge".

Commenti

Grazie per il tuo commento