Tutti i numeri del derby: il segno «x» non esce da sei anni

Derby scudetto dopo 17 anni: era dal 1993 che le due milanesi non si incontravano nel girone di ritorno ai primi due posti in classifica. All'andata nerazzurri travolgenti (4-0), il Milan non vince dal settembre 2008. L'ultimo pareggio è addirittura del 2004

Derby numero 273, quello in programma domani sera a San siro. Per gli amanti delle statistiche va detto che questo calcolo comprende tutte le sfide ufficiali (campionato, coppa Italia, Champions) più le amichevole, escluse però quelle di 45 minuti dei triangolari tanto di moda negli ultimi tempi. I numeri parlano di Milan in vantaggio 106-94 nel computo totale (con 72 pareggi) ma di Inter al comando nelle sfide esclusivamente riferite al campionato: 63 a 58 con 52 pareggi. 253 i gol nerazzurri, 235 quelli rossoneri.
Di queste reti ben 4 sono state segnate dall'Inter nell'ultimo confronto diretto tra le due milanesi: il 29 agosto scorso a San Siro l'Inter ha vinto infatti 4-0 il derby d'andata. E in precedenza, in questa stagione, aveva vinto anche il derby amichevole giocato a Boston il 26 luglio per 2-0.
Nel 4-0 dell'andata i gol sono stati firmati da Thiago Motta (29'), Milito su rigore (36'), Maicon (45') e Stankovic (67'). Inter che giocava con Julio Cesar, Maicon, Lucio, Samuel, Chivu, Zanetti, Stankovic, Thiago Motta (Muntari), Sneijder (Vieira), Eto'o e Milito (Balotelli). Mentre il Milan rispondeva con Storari, Zambrotta, Nesta, Thiago Silva, Jankulovski, Gattuso, Pirlo, Flamini (Seedorf), Ronaldinho (Huntelaar), Borriello (Ambrosini) e Pato. da segnalare l'espulsione di Gattuso che ha lasciato i rossoneri in dieci dal 39'.
L'ultimo successo milanista nel derby risale invece all'andata della scorsa stagione, il 28 settembre 2008: 1-0, gol di Ronaldinho al 37'. Era il Milan di Ancelotti e giocava con Abbiati, Zambrotta, Maldini, Kaladze, Jankulovski, Gattuso (Bonera), Seedorf, Ambrosini, Kakà, Ronaldinho (Shevchenko), Pato (Flamini). L'Inter di Mourinho replicava invece con Julio Cesar, Maicon, Burdisso, Materazzi (Cruz), Chivu, Vieira (Stankovic), Cambiasso, Zanetti, Quaresma, Ibrahimovic e Mancini (Adriano).
Questa sera attenzione al segno «x» che non esce sulla ruota del derby da ben 12 partite ufficiali: per ritrovare un pareggio bisogna infatti risalire al derby d'andata del 2004-05, il 24 ottobre 2004, quando finì 0-0. Allora il Milan di Ancelotti si schierava con Dida, Cafu, Nesta, Maldini, Pancaro, Gattuso, Pirlo, Seedorf (Ambrosini), Kakà, Shevchenko, Crespo (Tomasson). E l'Inter di Mancini mandava in campo Fontana, Zanetti, Cordoba, Materazzi, Favalli, Veron, Cambiasso, Stankovic, Emre (Van der Meyde), Adriano, Vieri (Martins).
Dopo tanti anni, inoltre, si torna a parlare di derby scudetto, perchè le due milanesi si affrontano nel girone di ritorno occupando le prime due posizioni della classifica. Non accadeva dal 1993, quando il Milan di Capello era al comando alla 27ª giornata con 42 punti, davanti all'Inter di Bagnoli che inseguiva a 35. Quel derby finì 1-1 (Berti al 44' e Gullit all'83') permettendo al Milan di respingere l'assalto e difendere il primato fino alla conquista dello scudetto. Per la cronaca l'Inter giocò con Zenga, Bergomi, De Agostini, Berti, A.Paganin, Battistini, Orlando (Taccola), Manicone, Schillaci, Shalimov e Ruben Sosa. Il Milan con Rossi, Tassotti (Nava), P.Maldini, Albertini, Costacurta, F.Baresi, Lentini, Rijkaard, Papin (Massaro), Gullit, Eranio.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.