Uccide il nonno e ferisce la nonna

Cristian Palatella in manette insieme alla mamma (la nuora delle vittime) e a un complice. I due fermati, entrambi ventenni, hanno ucciso a sprangate nella sua villetta di Borsano (Busto Arsizio) l'uomo

Uccide il nonno e ferisce la nonna

Busto Arsizio - Il nipote, la nuora e un complice. Cristian Palatella è stato arrestato stamattina dai carabinieri di Busto Arsizio (Varese) perché accusato di aver ucciso il nonno, Giuseppe Sporchia, 60 anni, e ferito gravemente la nonna, Bambina Berra, 59 anni, ieri a Borsano. L’omicidio è avvenuto verso le 23 di ieri, in una villa di via Novara. Secondo quanto riferito dai carabinieri, la donna è stata ricoverata nel reparto di rianimazione all’ospedale di Busto.

Il delitto a sprangate Il reato ipotizzato dagli investigatori è quello di omicidio volontario e lesioni gravi. I tre si sono stati portati nella caserma della compagnia dei carabinieri di Busto dove sono stati interrogatio dagli investigatori e dal pm Silvia Isidori. Nel frattempo nella villetta a due piani di via Novara, teatro della violenza, prosegue il lavoro della scientifica. Non è chiaro al momento la dinamica dell’aggressione, ma i coniugi sarebbero stati picchiati con una spranga al termine di una lite per questioni economiche. I due fermati, entrambi ventenni, sono pluripregiudicati. La donna ha circa 40 anni e non avrebbe partecipato all'omicidio.

Arrestati Sono stati arrestati con l’accusa di omicidio il nipote e la nuora della vittima, e un amico del ragazzo. I tre interrogati per ore si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Sono accusati anche di tentato omicidio della moglie dell’uomo ucciso. In carcere sono finiti quindi Cristian Palatella, 20 anni, nipote acquisito della vittima, nato da una precedente relazione della madre (sposata in seconde nozze con un figlio di Giuseppe Sporchia), la stessa donna Daniela Craici, e un amico di Cristian, Luca Modena di 25 anni.