Della Valle fa volare Safilo (+24%)

L’ingresso di Diego Della Valle in Safilo con una quota del 2% ha messo le ali al titolo del gruppo padovano di occhialeria, che a Piazza Affari ha chiuso con un balzo vertiginoso: più 24,25%. Il mercato scommette sul passaggio di mano, o quanto meno su un ingresso più significativo nel capitale di Safilo della famiglia Della Valle, che già controlla la concorrente Marcolin (le cui azioni ieri sono salite a loro volta dell’11,88%), visto che ormai da mesi il gruppo appartenente alla famiglia Tabacchi è alla ricerca di un partner per migliorare la propria struttura patrimoniale e finanziaria. I fondi di private equity Bain Capital e Pai Partners, inizialmente interessati a Safilo, quest’estate si sono infatti definitivamente ritirati dalla partita. Il gruppo veneto ieri ha chiarito, su richiesta di Consob e Borsa Italiana, di «non aver ricevuto al momento alcuna offerta vincolante da nessun soggetto». Ma al dossier Safilo, secondo indiscrezioni, sarebbero interessati in molti: la società d’investimenti olandese Hal Trust, già azionista con il 2% del gruppo italiano, e altri fondi esteri, ma c’è chi punta su Luxottica. Intanto, secondo altre fonti, alcuni obbligazionisti di Safilo starebbero lavorando a una proposta autonoma, che al momento ha ricevuto un’accoglienza fredda da parte delle banche creditrici e della società.

Commenti

Grazie per il tuo commento