Viaggi

Come innamorarsi di una vacanza tra i trulli

A Locorotondo il Leonardo Trulli Resort offre un lusso che arriva da una storia antica e dalla passione della sua proprietaria Rosalba. In un mix di ospitalità, benessere e cucina che ti fa sentire a casa

Come innamorarsi di una vacanza tra i trulli

Certe cose si leggono chiaramente negli occhi. E quando Rosalba apre il suo scrigno dei ricordi, sparpagliando sul tavolo foto e lettere di una storia che ormai avrà raccontato centinaia di volte, basta osservare il suo sguardo emozionato per capire di essere al posto giusto. Quello in cui l’ospitalità vuol dire passione.

Rosalba Cardone è la proprietaria del Leonardo Trulli Resort di Locorotondo, in una zona piena di masserie e soluzioni di lusso, che però poi, in realtà, nessuna è come questa. Nata appunto da una storia antica e dalla volontà di chi l’ha portata avanti per continuare a vivere quel sogno originario. Leonardo fu appunto l’inizio, perché era lui circa un secolo fa che lavorava le terre di quei campi insieme al fratellastro Angelo, prima di partire per la guerra come infermiere. Tornato dopo una delusione d’amore (alla figlia di un generale fu impedito di frequentarlo perché era “solo” un contadino), rimase da solo per la morte di Angelo, ma la sua fortuna fu quella di essere accolto in casa dalla famiglia Cardone.

Leonardo 3

Per questo, alla sua scomparsa, lasciò loro tutti quei terreni, e per questo un giorno Rosalba decise di dare nuova vita a quel podere, patendo dai 4 trulli originari che 250 anni fa erano ricoveri per animali e attrezzi agricoli. Oggi Leonardo è un’oasi di benessere e tranquillità nella natura della Valle d'Itria, regalata una ristrutturazione dopo l’altra agli ospiti del resort.

L’ospitalità e la cura dei dettagli

L'ospitalità al Leonardo Trulli Resort è insomma costruita intorno alla cura scrupolosa dei dettagli, per quella passione che si diceva all’inizio. Che coinvolge anche tutti i dipendenti e lo chef Francesco Cataldi, uno che dopo esperienze nei migliori ristoranti stellati e un premio come miglior emergente da parte del Gambero Rosso, è tornato a casa per raccontare la storia di ogni piatto che ti porta davanti, ed è una delizia. Per il resto la struttura conta 14 sistemazioni tra trulli e villette e offre giardini privati pieni di profumatissime piante aromatiche e officinali in cui si trovano docce con acqua calda o vasche idromassaggio. Come quella, per esempio, in una grotta che è stata trasformata da vecchia botte per il vino in una spa sotterranea personale di chi alloggia nel trullo “Leonardo in cantina”.

Leonardo 1

Si diceva della cucina: oltre all’arte dello chef, c’è il fatto che tutto viene preparato con materie prime prodotte nell’orto del Resort. Dove si trovano zucchine, melanzane, fagiolini, diverse tipologie di pomodori, insalate ricche di vitamine e minerali che vengono abbinate alla cipolla rossa di Acquaviva. E comunque, visto che c’è anche la scuola di cucina, potete chiedere a chef Cataldi di mostrarvi come si crea una ricotta di mandorle (della casa) con cui magari riempire le pettole baresi: è un’esperienza di gusto e di cultura.

Benessere e sport

Altra esperienza del resort è poi la Spa "Bagno di Natura", dove la tecnologia di Jacuzzi mette a disposizione biosauna, doccia emozionale, hammam e vasca idromassaggio, con in aggiunta un servizio massaggi all'olio di oliva spremuto a freddo. L'acqua della Jacuzzi, ed anche della piscina riscaldata affacciata sull’area ristorante, è ai sali di magnesio, un sostituto naturale al cloro che dona un effetto benefico e rilassante sulla pelle, lenisce i dolori e contribuisce al rilassamento muscolare. In più è raccomandata la lezione di yoga all’aperto, un momento di isolamento dal mondo accompagnata dai suoni della natura e dalle campane tibetane.

Leonardo Trulli Resort offre anche una serie di servizi per chi ama lo sport, a cominciare dalla presenza di una ciclofficina attrezzata di bici muscolari (e, volendo, a pedalata assistita) che permette anche – con la collaborazione della startup Yuniqly - di scoprire le strade non convenzionali e piste ciclabili naturali nel cuore della Valle d'Itria. Come la ciclovia dell’Acquedotto Pugliese appena ristrutturata nei primi 60 degli oltre 400 chilometri che la porteranno fino a Napoli. Quest'ultimo percorso è davvero emozionante perché attraversa diversi tipi di paesaggio, dalla collina ricca di trulli e terreni agricoli per poi scendere una gravina incontaminata con una vista mozzafiato sul mare. E poi proseguire in pianura lungo sentieri poco trafficati che costeggiano il mare fino a visitare l'antica città archeologica di Egnazia. Per chi ama la racchetta c’è invece l nuovissimo campo di Padel tra gli ulivi.

Leonardo 4

Durante la bassa stagione il Leonardo (che è aperto tutto l’anno) ospita anche aziendali e di team building, mentre d'estate che ormai JIVE (Jazz In Valley Experience), la rassegna Jazz per intenditori di musica.

E per dare a chi ha la fortuna di vivere la Puglia a Locorotondo, paese rimasto ancora turisticamente genuino, un angolo di lusso familiare che si legge in quegli occhi innamorati di Rosalba.

Leonardo Trulli Resort
C.da, S.C 54, Contrada Semeraro, 107, 70010 Locorotondo BA
Tel. 0804316298
www.leonardotrulliresort.com

Commenti