Vinai sempre in fuga In nove lottano per il quinto posto

Vinai solitario. Negli ultimi giorni di gioco continuano le sfide appassionanti tra i «candidati» del gioco «Scegli il tuo sindaco». Se nelle prime posizioni Pierluigi Vinai continua a dominare la scena recuperando ancora dei punti sull’inseguitore Matteo Rosso, sempre più incerta si fa la lotta per il quinto posto fatto salvo che in terza e quarta posizione si stanno consolidando Roberto Cassinelli ed Enrico Musso ieri premiati da 52 tagliandi il deputato e 55 il senatore.
Il quinto posto. Alla posizione numero cinque ambiscono in parecchi: a partire da Mimmo Morabito e Andrea Cambiaso i cui fan club non mollano la presa. Il Comitato che sostiene il consigliere municipale della Valbisagno ieri ha attaccato con 52 schede, la risposta dei tifosi del broker assicurativo hanno risposto con 114 tagliandi. Ma attenzione perché dietro c’è chi non molla. Walter Pilloni, per esempio: l’imprenditore del ponente genovese ieri è stato «scelto» come sindaco anche da alcuni residenti di Prà che hanno inviato una decina di voti a suo sostegno: «Qualcuno che rappresenti questo martoriato ponente non sarebbe male, un sindaco per tutti ma con un occhio anche al resto di Genova - scrive Gio Batta Bruzzone -. Il dottor Pilloni è molto conosciuto e apprezzato sia come persona che come attivista politico». Con Pilloni sta facendo un recupero clamoroso in graduatoria anche il consigliere regionale della Lista Biasotti Aldo Siri che ieri ha raccolto ben 137 preferenze. Quel quinto posto è ambito anche da Alberto Cattaneo e Gian Luca Fois. Per non parlare di Gianni Plinio e Raffaella Della Bianca che negli ultimi giorni hanno rallentanto la loro corsa. Infine, Felice Ravalli amatissimo presidente del comitato Centro Est: i residenti del Lagaccio contrari alla moschea gli stanno esprimendo continuo sostegno.
Basso Piemonte, facciamo scuola. L’edizione di Genova del Giornale arriva anche nel basso Piemonte, tanto che sembra che la nostra iniziativa abbia fatto scuola. Infatti, «Il nostro Giornale» periodico molto diffuso nella provincia di Alessandria, soprattutto nelle zone di confine con la provincia di Genova, ha scelto di lanciare un gioco simile al nostro per definire quello che sarà la corsa alla poltrona di primo cittadino nel 2011 ad Arquata Scrivia. La differenza sta nel fatto che «Il nostro Giornale» ha scelto la corsa bipartisan. Il primo guida la classifica con 14 voti.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti