Violenta e deruba una clochard

Ha sorpreso nel sonno, violentandola una clochard di 53 anni che dormiva insieme ad altre persone in giacigli di fortuna allestiti in via delle Cave Ardeatine, alla Stazione Ostiense. I carabinieri hanno arrestato un pregiudicato pakistano di 45 anni, nella capitale senza fissa dimora. Le urla della donna, derubata anche di 3 anelli e un orologio, hanno attirato l’attenzione di altri clochard e del proprio compagno che dormivano accanto. L’aggressore ha cercato di fuggire ma è stato raggiunto e affrontato dal partner della donna: tra i due è nata una violenta colluttazione. Sul posto sono così arrivati i carabinieri del Nucleo Radiomobile che, dopo aver diviso i due uomini e ricostruita la dinamica dei fatti, hanno arrestato lo staniero con l’accusa di rapina e violenza sessuale. La vittima e il compagno sono stati trasportati all’ospedale San Giovanni, dove sono state diagnosticate lesioni giudicate guaribili rispettivamente in 3 e 5 giorni. Il pakistano è stato trasferito nel carcere di Regina Coeli.
Sulla vicenda è intervenuto Samuele Piccolo, delegato del sindaco per lo Sviluppo delle periferie. «Si stanno verificando troppi episodi di violenza legati al mondo dei senzatetto - ha dichiarato -. Dimostrano che gli sforzi compiuti nell’accoglienza sono encomiabili ma non bastano. Auspico un intervento congiunto tra istituzioni e forze dell’ordine per dare una degna sistemazione a chi ne ha diritto e il rimpatrio a quelle persone, come questo violentatore, già segnalato come pregiudicato».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti