Gli youtuber ormai battono Wilbur Smith

Chi sale e chi scende nella speciale classifica del libri più venduti della settimana

Gli youtuber ormai battono Wilbur Smith

Questa settimana Roberto Saviano recupera posizioni e dopo un esordio non brillantissimo raggiunge il primo posto. Il suo nuovo libro La paranza dei bambini (Feltrinelli) raggiunge le 13mila e trecento copie. Al secondo gradino del podio, sempre con un mercato non vivacissimo e che sembra non aver ancora iniziato l'accelerazione natalizia, troviamo ancora Valter Longo con il suo studio sull'alimentazione che promette una vita lunga e sana. La dieta della longevità (A. Vallardi) questa settimana vende 9mila e cinquecento copie. Questo libro, leader indiscusso della Varia, è partito quasi in sordina, bei risultati nella classifica dedicata ma niente di veramente eclatante. Ora sembra essere decollato grazie al passaparola. Potrebbe avere le caratteristiche per diventare un longseller (essere longevo lui in classifica oltre che insegnare alle persone come diventare centenarie). Abbastanza rapido invece lo scivolamento di Alessandro D'Avenia (ovviamente in proporzione al potenziale dell'autore) che è terzo con L'arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita (Mondadori). Macina 9mila e duecento copie.

E a proposito di discese rapide... Per i suoi standard è rapidissima la discesa di Andrea Camilleri, che è decimo. La cappella di famiglia e altre storie di Vigàta (Sellerio) vende 3mila e 600 copie. Ma in Italia i racconti fanno sempre più fatica dei romanzi, sono davvero rari i casi di raccolte di racconti di grande successo. Eppure il genere in altre parti del mondo, ad esempio nei Paesi anglosassoni, ha una sua grande vitalità. Per pochissimo Camilleri riesce comunque a restare in Top ten, relegando Wilbur Smith e Tom Cain con La notte del predatore (Piemme) nella Narrativa straniera, dove sono al secondo posto. Non proprio un risultato eclatante per un autore come Smith, che solo in Italia ha venduto 23 milioni di copie. Ora sul nostro mercato sembra vendere meno di youtuber come i Mates (ancora sesti in Top ten con Veri amici).

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento