Afghanistan, attentato talebano a base Nato Kamikaze travestito da soldato fa nove morti

L'attentatore si è fatto saltare in aria davanti a una base militare afghano-internazionale nell'Afghanistan orientale. Quattro militari afgani e cinque dell'Isaf sono morti. I talebani hanno rivendicato l'attacco

Afghanistan, attentato talebano a base Nato 
Kamikaze travestito da soldato fa nove morti

Sono nove in tutto le vittime, cinque soldati della Nato, più 4 afghani, dell’attacco degli insorti nella regione orientale dell’Afghanistan. Ci sarebbero anche una decian di feriti. Lo ha affermato il portavoce del ministro della Difesa il generale Mohammed Zahir Azimi confermando che si è trattato di un attentato kamikaze da parte di un insorto travestito da soldato afghano con un giubbotto esplosivo.

"L’attentatore - ha spiegato il ministro - aveva un uniforme dell’esercito afghano e per questo è riuscito a entrare nella base". Un portavoce dell’Isaf, il maggiore Tim James, aveva precedente spiegato che l’attacco è avvenuto nella base di Lagham a Jalalabad nella provincia orientale di Nangarhar ma non aveva dato la nazionalità delle vittime militari. I talebani hanno rivendicato l’attentato, che segue di un giorno un’altra azione suicida costata la vita a Khan Mohammad Mujahid, capo della polizia della provincia meridionale di Kandahar, e a due uomini della scorta.

 

Commenti