Allarme droghe Alcool, fumo e coca sempre più diffusi tra i giovani romani

Nel Lazio su dieci ragazzi due sono consumatori abituali di cocaina, nove di marijuana, otto di hashish e otto sono considerati grandi bevitori, tanto che già dall’età di 15 anni bevono più di quattro bicchieri di birra a serata. Questo il quadro disegnato da una ricerca promossa dall’assessorato alla Tutela dei consumatori della Regione Lazio e presentato ieri dall’assessore Anna Salome Coppotelli. L’indagine è stata realizzata da «La Maieutica ricerca e formazione» nei cinque comuni capoluogo e ha coinvolto 1200 ragazzi tra i 15 e i 25 anni. Occhio anche ai gruppi amicali: «Ciascuno dei ragazzi intervistati - si legge nello studio - ha almeno 15 conoscenti che fanno uso delle stesse sostanze». L’uso di sostanze psico-attive appare slegato dai «gruppi a rischio» e trasversale alle più diverse condizioni economiche e culturali. «La ricerca evidenzia una più facile esposizione al consumo da parte di ragazzi con problematiche ansioso-depressive», spiega il direttore scientifico della ricerca Antonio De Filippo.