Alonso più veloce in pista, Button più veloce ai box: multato

Il leader del mondiale Jenson Button continua a correre veloce. Ieri, però, l’ha fatto nel posto sbagliato: multato dai commissari del Gp di Montecarlo per eccesso di velocità nella corsia dei box. Il pilota della McLaren Mercedes ha infatti superato, seppur di poco, il limite dei 60 kmh, viaggiando a 63,7 km/h. Lieve la sanzione, per chi di soldi ne guadagna a volontà: 800 euro.
Come promesso nei giorni scorsi, sulle strette strade del circuito di Montecarlo il più veloce è stato il ferrarista Fernando Alonso che, dopo avere ottenuto il miglior tempo nella prima sessione, nella seconda Alonso ha firmato il crono di 1’14”904, miglior riscontro assoluto di giornata, ed ha preceduto i due tedeschi Nico Rosberg (MercedesGp) e Sebastian Vettel (Red Bull), rispettivamente secondo a 0”109 e terzo a 0”195. Quarto tempo a 0”216 per l’altra rossa del brasiliano Felipe Massa, quinto il tedesco Michael Schumacher (MercedesGp), sesto il polacco Robert Kubica (Renault) davanti all’inglese Lewis Hamilton. Solo nono, Jenson Button.
«Oggi è soltanto giovedì - si è schermito Alonso, comunque soddisfatto per i primi test -. C’è ancora tanto lavoro da fare e tanto margine di miglioramento». Analogo discorso anche per Felipe Massa: «Da una settimana all’altra ho trovato una vettura molto più stabile e facile da guidare e con tanta aderenza in più. Non posso non dirmi contento della F10 e di come sono andate le cose».
E tra mega-yacht e starlette, a Montecarlo si è rivisto anche Flavio Briatore che ha da poco festeggiato il suo 60º compleanno: «Grazie al cielo non ho bisogno di lavorare per vivere. E allora mi godo la famiglia e gli amici».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti