Altri sport

La Nfl sbarca su YouTube, due miliardi da Google: e il calcio?

Accordo tra la National Football League e Google per trasmettere le partite della domenica pomeriggio su YouTube Tv. Le Big Tech punteranno ora anche al calcio europeo?

La Nfl sbarca su YouTube, due miliardi da Google: e il calcio?

La Nfl sbarca su Google. La National Football League e il colosso di Mountain View hanno annunciato l'accordo per trasmettere il pacchetto Sunday Ticket, l'abbonamento per le partite di football americano della domenica pomeriggio, che andranno in onda sulla tv di YouTube, dal prossimo anno. L'accordo vale 2 miliardi di dollari all'anno per sette anni.

L'annuncio

"Siamo entusiasti di portare il Sunday Ticket su YouTube TV e YouTube Primetime Channel e inaugurare una nuova era di come i fan negli Stati Uniti guardano e seguono la National Football League", ha dichiarato il commissario Roger Goodell. "Per diversi anni ci siamo concentrati su una maggiore distribuzione digitale dei nostri giochi e questa partnership è un altro esempio di come guardiamo al futuro e costruiamo la prossima generazione di fan".

"YouTube è stata a lungo una casa per gli appassionati di calcio, sia che trasmettano partite in diretta, si tengano al passo con la loro squadra di casa o guardino le migliori giocate nei momenti salienti", ha dichiarato Susan Wojcicki, Ceo di YouTube."Grazie a questa partnership ampliata, gli spettatori potranno ora provare il gioco che amano in modi avvincenti e innovativi attraverso YouTube TV o i canali YouTube Primetime. Siamo entusiasti di continuare il nostro lavoro con la Nfl per rendere YouTube un grande posto per gli amanti dello sport ovunque".

I dettagli

La Nfl e Google sono partner da quando la Lega ha lanciato per la prima volta il suo canale Nfl ufficiale su YouTube nel 2015. Da allora, il canale YouTube della National Football League è cresciuto fino a raggiungere più di 10 milioni di abbonati che godono di clip, momenti salienti, compilation del giorno della partita e contenuti originali esclusivi. Da allora la presenza del football americano su YouTube è aumentata al punto da includere canali per tutti i 32 club della lega. Dall'inizio della partnership, questi contenuti hanno generato miliardi di visualizzazioni.

Il Sunday Ticket, un prodotto solo per gli Stati Uniti, è l'unico modo che consente ai telespettatori di guardare le partite della domenica pomeriggio al di fuori delle stazioni locali di Cbs e Fox. YouTube Tv ha un abbonamento di base che costa 64,99 dollari al mese. Consente agli spettatori di guardare la Tv in diretta e su richiesta da oltre 100 canali visibili attraverso telefono, tablet, TV, computer. Ma non solo YouTube Tv offre funzionalità come lo spazio di archiviazione Dvr cloud illimitato, la possibilità di visualizzare le principali partite sportive, nascondere spoiler e controllare le statistiche in tempo reale. Il football americano è il contenuto televisivo in diretta più popolare in tutti gli sport e l'intrattenimento statunitense. Negli ultimi cinque anni, 49 dei primi 50 e 92 dei primi 100 programmi più visti dalla televisione statunitense sono stati match di football.

Inizia una nuova frontiera?

Questa è solo l'ultima incursione delle Big Tech nello sport dal vivo: Amazon ha già acquistato i diritti di trasmissione del "Thursday Night Football" per un miliardo di dollari all'anno fino al 2023 mentre Apple ha siglato un'intesa con la Major League di baseball e un accordo decennale con la Major League Soccer che inizierà l'anno prossimo e potrebbe valere più di 2 miliardi di dollari. L'impressione è che siamo solo all'inizio di un riassetto.

Gli americani guardano con estremo interesse anche al calcio europeo. Come noto, Amazon Prime Video si è già aggiudicata i diritti per trasmettere in esclusiva e in diretta in Italia, nel triennio 2021-2024, le 16 migliori partite del mercoledì sera della Champions League (Finale della Supercoppa Uefa inclusa). I clienti che non sono ancora abbonati a Prime possono registrarsi e iniziare il periodo gratuito di 30 giorni (successivamente il costo del servizio sarà di €4.99/mese o €49.90/anno). Nulla esclude che il colosso di Jeff Bezos possa allargare le proprie mire nei prossimi mesi.

Commenti