Altro scatto di FonSai

Altro scatto di FonSai

Piazza Affari chiude poco mossa alla vigilia del lungo ponte pasquale (i mercati riapriranno martedì 18 aprile): tra scambi per 4,7 miliardi, l’S&P Mib ha così ceduto lo 0,17% e il Mibtel lo 0,05%; in controtendenza l’All Stars (più 0,58%). Pochi quindi gli spunti a Milano, che è rimasta un passo indietro rispetto alle altre Borse europee. All’indomani della presentazione del piano industriale FonSai (più 2,3%) ha tuttavia mantenuto la posizione di vertice tra i big del listino; toniche anche Fiat (più 0,77%), Seat (più 1,9%) e Ti Media (più 8,7%). Giornata a due volti per il settore editoriale, contraddistinto dalla corsa di Rcs (più 2,8%, per le attese di una prossima soluzione della partita Bpi-Ricucci) e dalla pausa di riflessione di Mediaset (meno 0,6%). A parte lo scatto di Bpi (più 1,7%), i bancari hanno chiuso in ordine sparso. Negative sia Capitalia (meno 1%) che è tornata a smentire le ipotesi di aggregazione con Antonveneta, sia Popolare Milano (meno 0,9%). Male anche Enel che ha ceduto lo 0,56%: Citigroup, pur continuando a consigliare di puntare sul titolo, ha sottolineato che la vittoria della sinistra può comportare limiti più stringenti alle emissioni di CO2, con danno per la profittabilità della società.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento