Ambiente, gli aperitivi si tingono di verde

A Milano c'è una nuova tendenza, gli aperitivi verdi, ovvero aperitivi a base di cocktail ed ecologia. Per orientarsi nella Green Economy, che sta diventando il tema del momento, Legambiente, Fà la cosa giusta! e e-gazette hanno organizzato un ciclo di sette aperitivi «verdi», uno al mese da settembre a marzo 2010, dal titolo «Capire la Green Economy» (www.apegreen.org, www.festivaldellambiente.com).
Non spaventatevi, l'intenzione non è quella di farvi andare di traverso il drink: non si tratta di convegni, ma di momenti di formazione-light per tutti coloro che hanno voglia di approfondire un tema di stretta attualità e confrontarsi su una nuova economia che si propone di dare una risposta alla crisi e ai problemi dell'inquinamento e del riscaldamento globale.
Si parte quindi questa sera alle ore 18 al Subway Café di Via Principe Amedeo 2 (M3 Turati). All'incontro, dove verrà presentato l'intero ciclo degli aperitivi, sarà presente Gianni Silvestrini, già direttore del Ministero dell'Ambiente e del Kyoto Club, che risponderà alle domande di Lorenza Gallotti, direttrice di e-gazette: «Dieci domande per capire il business del XXI secolo».
L'incontro è uno degli eventi della giornata di apertura del Festival Internazionale dell'Ambiente, in programma a Milano da oggi al 28 settembre sul tema "Energy for Life". Al Festival, promosso da Legambiente e L'Umana Dimora insieme a Camera di Commercio e le istituzioni locali si parlerà di politiche internazionali, clima , uso intelligente e consapevole delle fonti energetiche, riduzione dei gas serra nei Paesi industrializzati, sviluppo di un'economia eco-sostenibile.
Oltre quaranta incontri, testimonianze, dibattiti, eventi culturali e di intrattenimento si alterneranno nelle quattro giornate. Novanta esperti tra ministri, scienziati e accademici dei più prestigiosi atenei italiani saranno i protagonisti.
Gli altri appuntamenti degli eco aperitivi? A ottobre si parlerà, sempre al Subway Cafè di via Principe Amedeo 2 - ingresso libero - di «Cibo e biocombustibili», a novembre di «rivoluzione o evoluzione verde, i casi Pirelli - Unendo energie e Lush», mentre a dicembre di «Open innovation e green economy».