AON CHALLENGER

Niente da fare ieri pomeriggio per Alessandro Giannessi contro Frederico Gil. Alessandro ha avuto una bella partenza si è portato 3/1 dopo aver brekkato a inizio partita il lusitano. Sul 3/1 ancora due palle break sprecate e così sul 4/2 servizio Gil altre due opportunità per il 5/2 andate in fumo. Da quel momento Giannessi ha perso fiducia e Gil ha messo in campo tutta la sua esperienza portando a casa il set 7/5 e volando fino al definitivo 6/1 nella seconda frazione.
Ora Gil giocherà oggi la seconda semifinale in campo sul Beppe Croce contro il vincitore del match in programma questa sera alle 20,30 fra Gianluca Naso e lo slovacco Martin Klizan.
La prima semifinale sarà giocata dai due argentini Horacio Zeballos e Leonardo Mayer. Ieri pomeriggio Zeballos ha regolato Thomas Fabbiano 6/3 6/1, mentre Mayer ha battuto, un po’ a sorpresa, il portoghese Rui Machado, superato 6/3 7/6.
La coppia numero uno del tabellone, formata da Dustin Brown e Zeballos, ha superato in semifinale Alessio Di Mauro e Marco Crugnola dopo una battaglia terminata 6/4 6/7 10-8.
Dopo la finale del doppio domani sera gioco fra i primi trenta spettatori che si vorranno cimentare nella misurazione della velocità di palla al servizio.
La seconda semifinale fra Nielsen e Giannessi e Kerr Parrott si è svolta ieri sera in corso di svolgimento.
Oggi a partire dalle 16 semifinali fra Gil e il vincitore del match serale di ieri.

Commenti