Attualità

"Fancazzisti e ipocriti...". Cruciani si scaglia contro gli eco-vandali

Il giornalista infiamma lo studio di Dritto e rovescio con il suo sfogo contro gli eco-vandali: "Gridano alla repressione di Stato? Ma dove sta? Il carabiniere avrebbe dovuto prendere e buttarlo giù, invece di fargli imbrattare il palazzo!"

"Fancazzisti e ipocriti...". Cruciani si scaglia contro gli eco-vandali

Giuseppe Cruciani sbotta ancora una volta contro gli eco-vandali, ricordando a loro e a chi li sostiene che manifestare la propria opinione non significa andarsene in giro a imbrattare opere d'arte o a bloccare strade.

Ospite a Dritto e rovescio nella puntata del 12 gennaio, il giornalista e conduttore televisivo ha commentato le recenti proteste degli attivisti pro-clima, ed ha avuto un botta e risposta Giuliano Granato di Potere al popolo, il quale si è espresso in difesa di simili manifestazioni.

"Io ho sempre contestato non la libertà di manifestare, di dire la propria opinione", ha dichiarato Cruciani, presente nello studio di Rete4. "La libertà deve essere più ampia possibile. Dieci, cento, mille manifestazioni. Autorizzate, legali, quello che volete. Tutto il resto, secondo me, cade nell'illegalità. Non è in discussione quello", ha proseguito, "tutti devono essere liberi di fare le manifestazioni contro il cambiamento climatico, a favore dell'intervento dei governi. Il problema sono i metodi!".

Metodi che abbiamo visto in questi ultimi mesi, con numerose opere d'arte vandalizzate in tutta Europa, fino ad arrivare alla facciata di Palazzo Madama, imbrattata con della vernice.

"Un altro problema è l'ipocrisia", ha aggiunto Cruciani. "La cosa incredibile è che si grida alla repressione! Ci stanno quattro piccoli processi, e ci mancherebbe altro, dopo quello che abbiamo visto. E poi gridano alla repressione dello Stato! Ma dove sta? Abbiamo visto un carabiniere, poveraccio, arrancare davanti a un portone, senza riuscire nemmeno a fermare uno che imbrattava tutto, quando avrebbe invece dovuto prenderlo e buttarlo giù, altro che fargli sporcare i palazzi delle istituzioni!"

Applausi in studio, Cruciani infervora il pubblico, evidentemente infastidito quanto lui.

Il giornalista non ha mancato di scagliarsi neppure contro Giuliano Granato di Potere al popolo dopo che quest'ultimo si è espresso in favore degli attivisti pro-clima. "Lei dovrebbe stare con chi lavora non con i fancazzisti che pensano di combattere per la salvezza del pianeta", ha dichiarato Cruciani, mettendo l'altro a tacere.

Commenti