Occhio alle truffe romantiche, come funziona quella del "gentiluomo argentino"

Dietro la figura dell'uomoapparentemente perfetto per costruire una relazione stabile si cela in realtà un abile manipolatore

Occhio alle truffe romantiche, come funziona quella del "gentiluomo argentino"
00:00 00:00

Le truffe romantiche non sono di certo una novità, dato che si tratta in genere di uno degli stratagemmi più efficaci per far abbassare le difese alle ignare vittime in cerca dell'amore e di una relazione solida e stabile: tuttavia ultimamente questa piaga sta purtroppo prendendo piede anche nel nostro Paese.

Le conseguenze di questa tipologia di subdolo raggiro sono sempre molto pesanti, dato che oltre al danno economico si aggiungono spesso e volentieri ripercussioni di tipo emotivo e psicologico. Una delle truffe più diffuse e con maggiori probabilità di andare a segno, è quella del cosiddetto "gentiluomo argentino", un personaggio fittizio dotato di tutte quelle qualità in grado di far capitolare una donna in cerca di un solido legame sentimentale. Il partner ideale è in realtà un truffatore senza scrupoli che agisce seguendo uno schema ben preciso e strutturato.

Il primo passo è ovviamente quello di carpire la fiducia della vittima, che viene in genere contattata tramite siti di incontri online oppure attraverso i social network e le app di messaggistica istantanea come WhatsApp. Per attirare l'attenzione e dar fin da subito un'ottima impressione di sé al suo obiettivo, il manipolatore sceglie come foto di profilo quella di un uomo attraente, vestito in modo accurato o elegante e magari in compagnia di un animale domestico o con lo sfondo di una località esotica.

Il secondo gradino è quello più importante, dato che si costruisce la figura del partner ideale e si pongono le basi della relazione. Il finto gentiluomo, che ha spesso una storia personale particolarmente drammatica o una vita di successo, dedica molto tempo alla vittima, si apre con lei raccontando vicende intime ed è sempre disponibile ad ascoltare con finto interesse quelle della donna. La grande disponibilità, la cortesia e le attenzioni ricevute, col tempo, contribuiscono a far abbassare le difese della vittima e a porre le basi per l'instaurazione di un rapporto serio.

È a questo punto, il terzo dello schema, che scatta la trappola. Il finto gentiluomo chiede infatti supporto finanziario per una fittizia urgenza sopravvenuta nella sua vita: in genere si tratta di malattie, di un grave incidente, di una questione di tipo legale o di un dramma in famiglia. La formula è sempre la stessa: domandare l'invio di denaro per superare il momento difficile promettendo la restituzione al più presto della somma elargita dalla vittima.

Se tale richiesta viene esaudita il gioco è fatto: il "gentiluomo argentino" continuerà infatti a proporre al suo obiettivo nuove storie strappalacrime per ottenere altri soldi, in un loop infinito, dato che la donna è spinta a esaudire ogni richiesta in nome di un amore fittizio e di un legame in apparenza indissolubile.

E si arriva infine al punto 5, quello in cui il manipolatore, dopo aver spremuto la vittima fino all'ultimo oppure nel momento in cui sembra che questa si stia rendendo conto del raggiro, sparisce nel nulla. Niente più risposte, telefonate o messaggi per la donna, che deve iniziare a fare i conti con le conseguenze economiche e psicologiche della vicenda.

Il numero sempre più rilevante di segnalazioni di truffe romantiche, compreso ad esempio quello della finta donna incinta, inizia a preoccupare le forze dell'ordine: si parla di migliaia di casi ogni anno, con danni finanziari di decine di migliaia di euro per ciascun episodio. L'unico modo per proteggersi è quello di non lasciarsi andare subito e di mantenere una certa diffidenza iniziale: il campanello d'allarme deve scattare in particolar modo quando la persona conosciuta online brucia le tappe in maniera troppo rapida, parlando subito di amore o chiedendo dettagli intimi e personali.

Quando possibile è bene verificare l'identità dell'individuo, un controllo che si può fare anche con una ricerca di immagini inversa su un motore di ricerca: grazie ad essa è possibile comprendere ad esempio se la foto del profilo sia stata rubata. Ovviamente l'ultimo e più importante consiglio delle autorità è quello di non inviare mai del denaro a qualcuno appena conosciuto solo online, a prescindere dalle motivazioni alla base della richiesta.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica