Attualità

Superenalotto, centrato il 6: con 2 euro vinti 78 milioni

A poche settimane dal Jackpot record, è stata centrata nuovamente la sestina fortunata del Superenalotto, con una schedina di soli 2 euro giocata online

Superenalotto, centrato il 6: con 2 euro vinti 78 milioni

Solo lo scorso febbraio era stato realizzato il jackpot più alto di sempre, ben 371,1 milioni, ed ora il Superenalotto ha segnato un altro record: la prima vincita con una schedina giocata online. Solo 2 euro che hanno regalato al fortunato vincitore ben 78,3 milione di euro. 4, 15, 26, 27, 72, 82 con Jolly 89 e Superstar 12, sono i numeri della fortuna, che sono stati centrati da un anonimo giocatore, che sicuramente vedrà cambiare la sua vita.

Pioggia di premi anche per i 16 giocatori che hanno centrato un 5 che portano a casa 17,600 euro e i 1.108 che hanno azzeccato un 4 che vincono 274 euro. Nessun 5+1, ma ad Olbia, nel punto vendita di via Peruzzi 24, è stato centrato un "5 stella" da 442 mila euro.

Il fenomeno Superenalotto

Dal 1997 a oggi, considerando solo le vincite di prima categoria, il Superenalotto ha distribuiti premi per oltre 5 miliardi di euro diventando il gioco più popolare in tutta Italia, regalando in totale, 126 jackpot. Nelle prime 5 vincite, in tre casi la sestina dei sogni, è stata realizzata con una sola schedina da 2 o 3 euro a dimostrazione che la fortuna non ha bisogno di grandi cifre per attivarsi.

Le regioni più fortunate

Tra le regioni più premiate al primo posto la Campania con 18 vincite, seguita dal Lazio con 16, e dall'Emilia Romagna con 13. La puglia appena fuori dal podio con 10 vincite, poi la Toscana e il Veneto con 9. Sono invece tre le regioni in cui non è mai realizzato un 6: Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige e Molise. Tra le città, Roma è quella in cui sono stati realizzati più jackpot, ben 10, per un totale di oltre 132 milioni. Seguono Sassari, con 5 jackpot del valore totale di 111 milioni di euro, mentre altri 111 milioni di euro sono stati centrati a Napoli, con 4 montepremi centrati.

Le tasse sulle vincite

Quando il concessionario del gioco versa i premi, i vincitori ricevono la somma, al netto della trattenuta fiscale. A partire dall'1 marzo 2020, il fisco ha applicato una tassazione del 20% su tutti i premi superiori a 500 euro. Quelli che valgono meno di 500 euro sono invece esentasse. Nel caso dell'attuale vincita di 78 milioni, il vincitore al netto delle tasse riceverà circa 56 milioni di euro. Per ritirare la somma vinta, bisogna presentare la ricevuta della giocata vincente entro il 90esimo giorno successivo alla pubblicazione del Bollettino Ufficiale sul sito www.superenalotto.

it, a uno degli Uffici Premi di Sisal in via Ugo Bassi 6, a Milano, o in Viale Sacco e Vanzetti 89, a Roma. Se la vincita è stata fatta online, si dovrà presentare, negli stessi uffici, la stampa della giocata vincente, un documento di identità valido e il codice fiscale.

Commenti